The Young Victoria

TheYoungVictoria 

downloadAggiorno questa categoria che non prendo in mano da un po’ con questo magnifico film, dedicato alla Regina dell’Epoca Vittoriana, (in tutti i sensi visto che prende il nome proprio da lei), la fantastica Regina Vittoria.

La Regina Vittoria,  di cui ho già parlato in questo articolo, è colei che è stata più a lungo seduta sul trono inglese ha regnato infatti per ben 63 anni e mezzo.

Questo film bellissimo ed emozionante non è altro che una coinvolgente storia d’amore tra principe e principessa, con l’unica differenza che non si tratta di una favola, ma della realtà.

Vittoria e Alberto, a differenza della quasi totalità delle coppie nobili dell’epoca, infatti, si amavano davvero e si amavano the_young_victoria061pazzamente. Basti pensare che quando Alberto morì prematuramente, di febbre tifoide, la regina si ritirò quasi totalmente dalla vita pubblica e c’è una curiosità che dice che ella faceva preparare tutti i giorni i vestiti del marito, come se lui fosse ancora vivo.

Young Victoria è un film molto accurato e fedele alla storia, c’è qualche piccola licenza che si è preso il regista al fine di “romanzarlo” un po’ di più, ma nulla di particolarmente grave.

Rappresenta la storia della nascita di un amore, dovete assolutamente vederlo, vi emozionerà! I costumi sono davvero meravigliosi al punto da aver garantito un oscar a questa produzione.

 Vittoria e Alberto, guardiamoli da vicino

The Young Victoria

05Beatitudine oltre ogni immaginazione”. Sono le parole  di una donna ben poco puritana, quelle con le quali, la regina Vittoria, descrive il suo piacere per il sesso e le sue notti appassionate.  La sovrana riporta così nelle pagine del proprio diario le emozioni della sua prima notte di nozze [10 febbraio 1840] con il marito Alberto, svelando il vero volto di un’amante appassionata  e ribaltando ogni luogo comune sul suo conto.

Se ne accorge persino Buckingam Palace, dove è stata inaugurata la mostra «Victoria and Albert Passionate Patrons: Art and Love».  (Vittoria e Alberto mecenati appassionati: arte e amore), aperta fino a ottobre 2010 nella Queen’s Gallery.

A questo proposito vi ricordo un altro  particolare “piccante” che avevo già menzionato:

Sembra che la regina Vittoria fosse tutt’altro che “vittoriana” e usasse nella vita quotidiana quell’espansività e quella franchezza che la rigida etichetta del5_YV_L tempo sembrava proibire, questo non solo in gioventù, pare che dopo il nono figlio al medico che le consigliava di evitare nuove gravidanze rispondesse seccata: “Dottore, vorrebbe vietarmi di divertirmi a letto?”.

Una passione struggente nata probabilmente dalla difficile infanzia dei due coniugi reali: Alberto, infatti, era stato sfiorato da pensieri di suicidio quando sua madre, non reggendo più le scappatelle del marito, era scappata con il ciambellano di Corte. E a Vittoria non era certo andata meglio: la regina perse il padre a otto mesi e per tutta la vita ne cercò la figura negli uomini che incontrò. Ma i piaceri del sesso sono per lei anche il frutto “proibito” da cogliere dopo una vita in una gabbia d’oro, piena di divieti e condizionamenti.  Fino ai 18 anni, quando diventò regina, Vittoria aveva sempre condiviso la camera con sua madre e non era mai uscita non accompagnata.

Victoria-Albert-the-young-victoria-14637528-1280-800Da Regina, “finalmente” sola, si dedicò allora alle gioie più sfrenate, prestazioni erotiche maschili in testa. Alberto, il secondogenito del Duca Ernesto di Sassonia-Coburgo, di tre mesi più giovane di lei al quale lei stessa chiese di diventare suo sposo contro ogni tipo di etichetta o galanteria passatista. Per lei fu un colpo di fulmine:  «Alberto è davvero molto affascinante e incantevole, con gli occhi azzurri e un naso squisito e una bocca così bella con i suoi baffetti delicati e poi leggere, leggerissime basette – scrive di lui – una figura magnifica, spalle larghe e vita sottile; il mio cuore batte. Balla così bene e ha un aspetto davvero spettacolare». Da lui ebbe nove figli e la famiglia stabile di cui aveva bisogno. In lui cercò piacere e intelletto, passione e psiche. Tanta passione, se si pensa alla prima notte con lo sposo, definita da lei stessa con piacere estremo, “gratificante e sbalorditiva al massimo”.

Il Film

The-Young-Victoria

The Young Victoria è un film del 2009 diretto da Jean-Marc Vallée

Ambientato nei primi anni di regno della regina Vittoria del Regno Unito, interpretata da Emily Blunt, questo film storico è stato prodotto da Martin Scorsese, Graham King e da Sarah Ferguson, ex-moglie di Andrea, duca di York, secondogenito della regina Elisabetta II.

Il film ha vinto un Premio Oscar nel 2010 per i migliori costumi, ad opera di Sandy Powell.

Trama

victoria-albert-the-young-victoria-14637513-1280-800 (1)

Il film segue piuttosto fedelmente la giovinezza della regina Vittoria, da un anno prima che salisse al trono sino alla nascita del suo primogenito. In particolar modo, viene sottolineato il rapporto con il marito, il principe Alberto.

Dov’è stato girato

the_young_victoria16

Le scene ambientate nell’abbazia di Westminster sono state girate nella cattedrale di Lincoln tra il settembre e l’ottobre 2007, mentre le altre scene sono state girate a Blenheim Palace nell’agosto dello stesso anno, nel castello di Arundel e nel castello di Belvoir.

Inesattezze Storiche

The Young Victoria

The-Young-Victoria-the-young-victoria-26987366-568-361L’unica imprecisione è la data della morte di re Guglielmo IV, deceduto la mattina del 20 giugno 1837, mentre il film riporta la data del 18 giugno. Nonostante il film sia molto filologico e accurato dal punto di vista storico, gli sono state mosse alcune critiche per la romanzatura di alcune scene attuata nell’intenzione di aumentare il senso drammatico della pellicola. Infatti, il principe Alberto non rimase ferito nell’attentato alla regina come mostrato nel film. Lo sceneggiatore Julian Fellowes, in un’intervista alla BBC, ha affermato di aver aggiunto questo evento per sottolineare la devozione del principe nei confronti della moglie: è da notare che, sebbene nella realtà non fosse stato ferito, il principe Alberto si pose davvero a difesa della moglie mentre le The-Young-Victoria-the-young-victoria-26774271-897-496venivano sparati contro due colpi di pistola. Altro cambiamento di rilievo si nota invece nella caratterizzazione del re Leopoldo I del Belgio, zio sia di Vittoria sia di Alberto: nel film il re viene mostrato come un uomo molto autoritario e interessato a controllare la vita della giovane regina attraverso il nipote; nella realtà storica è vero che Leopoldo favorì le nozze, ma evidentemente senza secondi fini essendo già da tempo uno dei più intimi confidenti di Vittoria e una sorta di figura paterna nei suoi confronti.

Cast

emily-blunt-queen-victoria

Emily Blunt: Regina Vittoria
Rupert Friend: Principe Alberto
Paul Bettany: Lord Melbourne
Miranda Richardson: Vittoria, duchessa di Kent
Mark Strong: John Conroy
Jim Broadbent: Re Guglielmo IV
Harriet Walter: Regina Adelaide
Thomas Kretschmann: Re Leopold I di Belgio65042c4ef9ea1a019673ef20b84870f2
Jeanette Hain: Baronessa Louise Lehzen
Julian Glover: Duca di Wellington
Michael Maloney: Sir Robert Peel
Michiel Huisman: Ernest

Informazioni

Titolo originale :The Young Victoria
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Regno Unito, USA
Anno: 2009
Durata: 104 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35 : 1
Genere: storico, drammatico
Regia: Jean-Marc Vallée
Sceneggiatura: Julian Fellowes
Produttore: Martin Scorsese, Graham King, Sarah Ferguson
Casa di produzione: Momentum Pictures
Fotografia: Hagen Bogdanski
Montaggio: Jill Bilcock, Matt Garner
Musiche: Ilan Eshkeri
Scenografia: Maggie Gray
Costumi: Sandy Powell

Trailer

Approfondimento sulla regina

The-Young-Victoria-the-young-victoria-26987359-1023-680

Per chi volesse approfondire la conoscenza della Regina Vittoria, nel 1987, uscì una nuova biografia scritta da uno storico statunitense, Stanley Weintraub, molto documentata, su materiale spesso inedito, diari, lettere, resoconti medici:  Victoria; biography of a queen”.

E’ una biografia molto attenta al privato ed alla vita quotidiana, che conteneva qualche sorpresa, una in particolare, riguardante la personalità della longeva e prolifica regina.

Spero che questo post via sia piaciuto e che guardiate il film! Aspetto di sapere se lo avete visto e cosa ne pensate! E ricordatevi di votare soprattutto oggi che la classifica, essendo il primo del mese, si è resettata!

siti

Segui la mia pagina facebook!

Altri social:

TUMBLR

GOOGLE+

INSTAGRAM

TWITTER
theyoungvictoria-2 the-young-victoria-2009 Victoria-Albert-the-young-victoria-14637528-1280-800 victoria-the-young-victoria-19635956-1600-1063

Advertisements

2 thoughts on “The Young Victoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...