Dillo con un fiore in epoca vittoriana

fiore-di-campo_O1

Buongiorno a tutti!

Oggi parliamo di fiori, questo dono sempre così attuale testo a esprimere affetto, amore, congratulazioni e in genere sentimenti positivi, ma anche cordoglio in caso di perdite.

I fiori da sempre sono un mezzo utilizzatissimo per comunicare i propri sentimenti, vediamo come lo facevano i nostri amici vittoriani!

 

Rosa

Rosa

Rosa

Simbolo dell’amore, del desiderio e della passionalità.

Magnolia

Fiore ideale da regalare all’amata, indica la perseveranza. I fiori di magnolia hanno una lunga durata anche dopo essere stati recisi e inoltre il loro profumo è molto persistente. Insomma un fiore perseverante in tutti i sensi

Iris

Rappresenta la saggezza ed è un fiore adatto a donne che hanno superato i venticinque anni di età.

Giglio

Il giglio che per noi è simbolo della purezza per antonomasia in realtà, in epoca vittoriana, aveva un significato contrario e indicava donne di facili costumi.

Asfodelo

Asfodelo

Gladiolo

Esso rappresentava la sincerità e la generosità, indicato per giovani fanciulle.

Erica della brughiera

Rappresenta la solitudine, era un regalo indicato per evidenziare all’amata che l’uomo ne sentiva la mancanza in sua assenza.

 

Peonia

Fiore indicato per augurare una pronta guarigione, adatto sia a lievi influenze che a malattie più gravi.

 

giglio

giglio

Gardenia

Una gardenia bianca rappresentava l’amore puro e platonico.

Ciclamino

Ricevere un ciclamino, per una donna, non era un bel presagio, si tratta del fiore dell’addio.

 

 

 

Ortensia

Era abbastanza offensivo ricevere delle ortensie, evidenziavano che l’uomo ritenesse la ragazza senza cuore, in caso fossero regalate alla moglie erano un chiaro segnale che il marito volesse darle a intendere di essere frigida.

 

Crisantemo

Fiore di melo

Fiore di melo

Per noi legato ai morti in realtà il crisantemo, in epoca vittoriana, specialmente quello bianco, era il fiore della verità. Veniva donato da un uomo che voleva avere l’opportunità di raccontare la verità o che era considerato colpevole e bugiardo a torto.

 

Fresia

Fiore che sottolinea la volontà dell’uomo di porre il suo cuore nelle mani di una donna che ritiene simbolo di sincerità e fiducia.

Dalia

Eleganza, molto apprezzata dalle fanciulle che tenevano venisse notato il loro apparire impeccabili.

 

Fiori di melo

Di solito era un dono della classe sociale più povera, serviva a esprimere a una fanciulla la propria preferenza verso di lei.

 

Narciso

Da regalare, in colori tenui e delicati, a una donna che si conosce da poco. Fiore casto che non suggerisce strane idee.

fiori d'arancio

fiori d’arancio

Fiori d’arancio

Fiore che rappresenta la fertilità. Sconsigliatissimo per donne nubili.

Girasole

Regalo ideale per il grande amore o anche per una donna conosciuta da poco per far colpo. Indica adorazione e devozione totale.

 

Non ti scordar di me

Iris

Iris

Fiore dei nuovi incontri e degli ammiratori respinti. Il non ti scordar di me rappresenta la rimembranza.

 

Astro

Accettare questo fiore, da parte di una donna, lasciava intendere di essere favorevole alla continuazione del corteggiamento da parte dell’uomo.

 

Begonia

Rappresenta la devozione, vuol letteralmente dire: Ti penso sempre.

Edera

Fiore adatto a donne particolarmente intellettuali, le giovani civette non la gradivano di certo. Rappresenta la poesia, l’arte  e l’ispirazione.

Orchidea

Orchidea

Calla

Fiore ideale per fanciulle di un certo rango

 

Zinnia

Rappresenta l’amicizia.

Zenzero

Simbolo di fierezza e orgoglio.

 

Margherita

Fiore che rappresenta l’innocenza, ideale per una fanciulla che non ha ancora notato le attenzioni del corteggiatore.

Zinnia

Zinnia

Speronella

Simbolo della grazia, ideale come regalo dopo un ballo, serviva a evidenziare la leggiadria della fanciulla nel movimento.

Fiordaliso

Il fiore ideale per sollecitare nell’amata un nuovo incontro.

Orchidea

Il simbolo della bellezza, regalità e raffinatezza per eccellenza.

Tulipano

Fiore ideale per indicare affetto in tutti i sensi: amicizia, amore fraterno, filiale, gioia per un lieto evento accaduto a una persona cara.

magnolia

magnolia

Garofano

Simbolo del fascino e dell’amore devoto, cambia significato a seconda del colore.

Rosa: volontà di dimenticare la donna;

Rosso: indica il dolore per la di lei indifferenza;

Rosso scuro: invoca pietà per un sentimento non corrisposto;

Viola: vi dice che siete una donna capricciosa;

Giallo: un rifiuto;

Bianco: amore puro e innocente.

 

Asfodelo

Ricevere questo fiore non era piacevole, indicava il rimpianto, solitamente si riceveva da parte di un uomo che non poteva maritarsi con la fanciulla.

Ginestra

Altro fiore che come quello di melo era indicato per le persone non di alto rango, indicava la preferenza dell’uomo nei confronti della destinataria.

Papavero

Fiordaliso

Fiordaliso

Si mandava in occasione di eventi poco allegri, consolazione.

 

Fiore di ciliegio

Fiore che esprime compostezza, educazione e classe. Significato che deriva dall’armonia delle composizioni di ciliegio orientali.

Camelia

Fiore ideale per ringraziare o augurare buona fortuna. Rossa assume un significato molto romantico, l’uomo vi sta urlando: Sei la fiamma del mio cuore!

 

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista il mio libro! 

 LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

 buy_2._V196835997_

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+Facebook

Annunci

51 thoughts on “Dillo con un fiore in epoca vittoriana

  1. Nei tempi il loro significato è variato, ma i fiori sono sempre un omaggio meraviglioso.
    Mi spiace per il ciclamino abbinato ad un evento triste, io l’adoro…
    Il mio fiore preferito resta comunque il tulipano, in particolare quello bianco.
    E il tuo?

    Liked by 1 persona

  2. Dovrei ricontrollare bene gli appunti dell’università e delle superiori per gli anni e per i significati, ma in Italia alcuni avevano significati molto diversi xD esempio rappresentare un giglio in un ritratto (nel Rinascimento mi pare), specie di un ragazzo, da noi significava sperare che crescesse con animo nobile, oppure era un modo di dire che era vissuto in grazia divina se rappresentava un morto.
    Parlare di “odore di orchidea” o di “orchidee che sbocciano”, poteva inidicare un rapporto sessuale in corso, nel secondo caso che era andato a buon fine.
    Poi magari ricordo male, però sono quasi certa (anche per l’uso che alcuni cantanti italiani ne fanno, non è raro l’uso, appunto, del profumo di orchidea).

    Liked by 1 persona

  3. Pingback: Adoro i fiori, li ritengo delle piccole opere d’arte | LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...