Le scarpe in epoca vittoriana

Moda

Buongiorno a tutti e buon giovedì! Oggi si parla di scarpe e di moda vittoriana!

Spero vi fossero mancati almeno un pochino gli articoli sull’epoca, anche perchè il blog nasce per quello, oltre che per i miei innumerevoli sproloqui!

Veniamo alle nostre scarpe!

Avete mai fatto caso a come sembrano piccoline le scarpe vittoriane? Sapete perchè?

Secondo una rivista per signore del 1870 il piede viene indicato come uno dei fattori estetici principali per cui una donna veniva giudicata.

Piedi piccoli, ben calzati e graziosamente adornati garantivano un fascino aggiuntivo per la signora e indicavano un elevato livello sociale e una buona nascita.

Grazie a considerazioni di questo tipo, quindi, le nostre signore vittoriane avevano la malsana abitudine di strizzarsi i piedi in scarpe anche di uno o due numeri più piccoli per farli sembrare più graziosi e delicati, poichè una donna dai piedi grossi sarebbe stata considerata rozza.

Provate a immaginarvi me con un bel 40! Sicuramente sarei stata al pari di una stalliera!

Vediamo i modelli di scarpe più utilizzati.

 

Victorian_Shoes_3

Walking Shoe

Questa scarpa da bambino veniva indossata con una calza ricamata. La parte anteriore è  tutta chiusa con le cinghie che venivano fissate di lato con i bottoni. C’è un fiocco sulla punta.

Victorian_Shoes_4 (1)

The Oriental Shoe

Questa scarpa veniva chiusa sul collo del piede con tre cinturini, ognuna decorata con un fiocco. Questa scarpa vittoriana disponeva di un tacco chiamato Luigi XV.

 

Scarpe vittoriane
 Black Satin Boot Scarpe per casa, presentavano una cucitura laterale ed erano fissate nella parte anteriore con delle cinghie. Le aperture servivano per mostrare la raffinata calza sottostante.
Scarpe vittoriane Scarpe vittoriane
Kid Walking Boot Con cucitura laterale e ornate da ricami. Carriage Boot Stivali in capretto e raso trapuntato.
Scarpe vittoriane
Ladies’ riding boot  Stivali da equitazione con sperone; ornati da cordone e nappe.
Scarpe vittoriane Scarpe vittoriane
High-heeled Walking Shoes
Scarpe eleganti con tacco alto
Camera da letto Slipper
Lady’s Bedroom Slipper

Questo tipo di scarpe venivano utilizzate in casa, specialmente durante la malattia o per camminare avanti e indietro dal bagno. Venivano realizzate in tela di lino grigio e ricamate a punto festone rosso. I tratti in rilievo erano annodati con cotone bianco, Intorno al bordo era presente una ruche rossa pettinata con un bel fiocco centrale. La suola era in sughero.

Lady’s Embroidered Slipper
Embroidered Morning Slipper
Camera da letto Slipper
Lady’s Bedroom Slipper

Pantofole tipiche vittoriane, scarpe da camera.

Embroidered Bathing Slipper
Drilling Bathing Slipper
calze autoreggenti calze autoreggenti
Calze 

Le calze dovevano essere scelte con molta cura, i materiali variavano a seconda della stagione, per l’inverno lana, per l’estate filo di Scozia o di seta.

La calza doveva essere stretta per stare su bene e rimanere tesa al punto giusto, se “lente” divenivano scomode. Ai tempi vi erano innumerevoli riviste che spiegavano quali fossero i modelli migliori e i materiali migliori. Le calze erano inoltre molto importanti e dovevano essere di ottima fattura, anch’esse erano testimonianza del benessere di chi le portava.

 

E voi sareste state disposte a strizzare i piedi in queste scarpe che, secondo me, dovevano essere di norma già scomode della giusta misura, figurarsi di un numero più piccolo.

Io assolutamente no. Patisco molto il mal di piedi, anche se ammetto che da quando sono dimagrita riesco a portare dei tacchi che prima non avrei mai e poi mai usato, però sempre della misura giusta!

Spero che l’articolo vi sia piaciuto, fatemelo sapere nei commenti!

Un abbraccio a voi tutti e buona giornata!

Laura

 

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista i miei libri! 

Clikka sull’immagine!

 LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+Facebook

Annunci

68 thoughts on “Le scarpe in epoca vittoriana

  1. ti confesso laura che io adoro i tuoi articoli sull età vittoriana:)
    caspita come soffrivano una volta ma si puo??? però affascina sempre questo mondo lontano 🙂
    ps anche i tuoi sproloqui cmq sono i benvenuti nel blog:) è bello condividere anche questo,..
    buon giovedi

    Liked by 1 persona

  2. Scarpe e epoca vittoriana: poteva non piacermi questa combo?? Dettagliata e piacevole da leggere come sempre 😉
    Incredibile come si torturassero le donne dell’epoca per sembrare belle. Io e le scarpe, una storia infinita. Non sopporto il male ai piedi e avendo una pianta larga non posso portare moltissime scarpe che quindi devo scegliere con molta cura (e spesso pagarle parecchio). Però quando trovi quella giusta è una bella soddisfazione 😉

    Liked by 1 persona

  3. Guarda io il massimo che porto é il tacco 3 dei miei anfibi e stivali! Ovviamente di mezzo numero più grandi per starci più comoda e infilarci dentro le solette memory o massaggianti:una goduria irrinunciabile! D’estate sandali bassi o le mie adorate scarpe militari estive. E quelle da ginnastica quando mi alleno o stivaletti quando sto sulle mie cavalle (a volte ci vado scalza perché tanto non metto la sella 😊). Figurati se potrei mai infilare i miei lunghi piedini in quelle scomode scarpe e con dei numeri di meno! Non mi vanno a genio nemmeno le ciabattine….Un bacione,sempre bellissimi i tuoi articoli

    Liked by 1 persona

  4. Nessuno sproloquio da parte tua, io ti leggo sempre con piacere. 🙂
    Con piacere leggo però anche gli articoli che riguardano l’epoca vittoriana, ci sono sempre tante cose da scoprire ed ogni volta si arricchisce la propria conoscenza.
    Povere le signore del tempo … che dovevano calzare scarpe più piccole del loro piede, un’atrocità senza pari.
    Un abbraccione Laura ♥

    Liked by 1 persona

    • Sì infatti, doveva essere davvero molto doloroso! già io ho problemi con quelle del mio numero quando hanno la punta troppo stretta, figurarsi se fossero più piccole, da morire!!! Anzi di alcuni stivali io ho preso un numero più grande per stare più comoda!!

      Mi piace

  5. Adoro le scarpe alte del mio numero ma porto sempre le scarpe basse, comode, in qualche occasione pero’ metto le meraviglie che hai visto nelle foto nel mio blog, tu sei bravissima Laura, adoro questi racconti dell’epoca che ti piace tanto, bacioni cara, buona giornata, ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...