Principe di Galles (Prince of Wales)

Corona investitura Principe Carlo.

Corona investitura Principe Carlo

Curiosità ~ Modi di esprimersi

Principe (Prince) ~ Principessa (Princess)

Corona Principe del Galles

Corona Principe del Galles

Principi e principesse vanno chiamati “Vostra Altezza Reale“.

Il principe viene presentato come “Sua Altezza Reale il Principe del Galles“.

Qualsiasi figlio o nipote in linea maschile di un monarca è considerato principe o principessa.

Anche la sposa di un principe viene detta principessa, (ad esempio Lady Diana), nonostante non sia sempre sempre “Principessa + Nome Proprio”.

Il coniuge di una principessa non sempre è un principe.

I pronipoti in linea maschile del monarca non sono considerati principi o principesse.

Principe Carlo.

Principe Carlo.

Titolo

Principe di Galles (in gallese: Tywysog Cymru, in inglese: Prince of Wales) è un titolo tradizionalmente assegnato all’erede al trono del monarca regnante del Regno Unito (e precedentemente del Regno di Gran Bretagna e prima ancora del Regno d’Inghilterra). L’attuale principe del Galles è il principe Carlo, il figlio maggiore della regina Elisabetta II.

Storia

Giorgio II

Giorgio II

Dal 1301 il principe del Galles è di solito il figlio maggiore vivente del re o della regina d’Inghilterra (poi di Gran Bretagna dal 1707 e del Regno Unito dal 1801). È importante che colui al quale viene conferito il titolo sia vivente. A seguito della morte del principe Arturo, il principe del Galles Enrico VII investì il secondo figlio, il futuro Enrico VIII con il titolo, anche se solo dopo che fu chiaro che la moglie di Arturo, Caterina d’Aragona, non era incinta. Il titolo non è automatico; decade quando il principe diventa sovrano o alla sua morte, lasciando libero il sovrano di riassegnarlo a un altro candidato qualificato.

Il principato del Galles, attualmente, è sempre conferito insieme al titolo di conte di Chester. La convenzione è iniziata nel 1399, anche se tutti i principi del Galles precedenti avevano comunque ricevuto la carica di conte, ma separatamente da quella di principe. Infatti, prima del 1272, veniva creato di volta in volta un conte di Chester ereditario ma non necessariamente reale. La carica fu ricreata, unendola a quella della Corona nel 1307 e ancora nel 1327. La sua creazione è stata da allora associata a quella di principe del Galles.

Il primo principe del Galles degli Hannover fu:

Giorgio (nome di regno Giorgio II) Figlio di Giorgio I di Gran Bretagna, (primo sovrano della dinastia degli Hannover).
Fu Principe del Galles dal 27 settembre 1714 al 11 giugno 1727, data in cui fu incoronato RE.
Atri titoli: Duca di Cornovaglia, Conte di Chester, Duca di Rothesay, Duca di Carrick.

L’11 giugno 1727 Giorgio I morì e salì al trono, dopo la tradizionale cerimonia d’incoronazione presso l’abbazia di Westminster, suo figlio che prese il nome di

Firma di Re Giorgio II

Firma di Re Giorgio II

Giorgio II.

Giorgio II Augusto di Hannover (Hannover, 10 novembre 1683 – Londra, 25 ottobre 1760) fu Re di Gran Bretagna e di Irlanda, Duca di Brunswick-Lünenburg (l’Elettorato di Hannover), Arcitesoriere e Principe elettore del Sacro Romano Impero dall’11 giugno 1727 fino alla morte. Fu Duca di Cambridge e Principe del Galles prima della sua ascesa al trono britannico. Fu il secondo re del Casato di Hannover e l’ultimo monarca inglese a condurre personalmente le sue truppe in battaglia (Dettingen). Sposò la principessa tedesca Carolina di Brandeburgo-Ansbach.

Inizialmente Giorgio rimpiazzò Sir Robert Walpole, troppo vicino alla linea politica del padre, con Sir Spencer

Carolina di Brandeburgo-Ansbach

Carolina di Brandeburgo-Ansbach

Compton; il re scelse Compton, e non Walpole, per scrivere il suo primo discorso pubblico. Ma Compton chiese l’aiuto di Walpole nella compilazione del discorso e la regina Carolina, ardente sostenitrice di Sir Walpole, convinse il re ad allontanare l’inetto Compton. Il re non si oppose: in accordo con la consorte, riconfermò Walpole nella carica di Primo Ministro. Walpole riuscì a convincere numerosi conservatori ad accettare la linea di successione al trono adottata dall’Act of Settlement come valida. In cambio, il re aiutò Sir Robert a divenire il capo di un partito Whig con sempre maggiore influenza e potere sulle decisioni politiche. Walpole divenne la guida della politica reale; finché era in vita la regina, la posizione del Ministro era sicura.

Mentre Giorgio II era desideroso di entrare in guerra in Europa, Walpole si mantenne sempre cauto e prudente: nel 1729 riuscì a convincere il re a firmare un trattato di pace con la Spagna. Nel 1732 il re fondò lo stato della Georgia nelle colonie americane e nel 1737, l’Università di Gottinga in Germania.

Insegne Araldiche

Come erede del sovrano regnante, il principe del Galles porta lo stemma del Regno Unito modificato da una fascia bianca con un

Lo stemma dell'erede al trono è derivato dalle penne di struzzo portate da Edoardo, il Principe Nero. Il motto tedesco "Ich dien" significa "Io servo".

Lo stemma dell’erede al trono è derivato dalle penne di struzzo portate da Edoardo, il Principe Nero. Il motto tedesco “Ich dien” significa “Io servo”.

numero appropriato di punti. Normalmentprecedentemente alla sua nomina come principe del Galles.

Lo scudo del Principe di Galles.

Lo scudo del Principe di Galles.

In aggiunta a questi simboli utilizzati frequentemente, ha uno speciale stendardo utilizzato per il Galles. Inoltre, come duca di Rothesay ha uno speciale stemma per l’uso in Scozia, e uno stendardo apposito.e è di tre punti, come ogni figlio maggiore, ma potrebbe averne cinque nel caso in cui il principe del Galles fosse il nipote del sovrano, come nel caso di Giorgio II e il futuro Giorgio III. Per rappresentare il Galles, porta lo stemma del principato, coronato dalla corona dell’erede al trono.

Lo stemma raffigura tre piume di struzzo, che si trovano anche sulla moneta inglese da due pence; risale a Edoardo il Principe Nero, e gli apparteneva anche precedentemente alla sua nomina come principe del Galles.

In aggiunta a questi simboli utilizzati frequentemente, ha uno speciale stendardo utilizzato per il Galles. Inoltre, come duca di Rothesay ha uno speciale stemma per l’uso in Scozia, e uno stendardo apposito.

II diadema di diamanti indossato dalla Ragina Elisabetta II il giorno della sua incoronazione ufficiale, avvenuta il 2 giugno del 1953 a Westminster Abbey

II diadema di diamanti indossato dalla Ragina Elisabetta II il giorno della sua incoronazione ufficiale, avvenuta il 2 giugno del 1953 a Westminster Abbey

Vari titoli e investitura

C_4_articolo_2015145_upiImagepp

Regina Elisabetta

Il principato del Galles e la contea di Chester devono essere creati, e non sono automaticamente acquisiti come i ducati di Cornovaglia e di Rothesay, che sono titoli del legittimo erede in Inghilterra e Scozia rispettivamente. Parimenti, i titoli devono essere ricreati se la morte del principe precede quella del re. Ad esempio, quando il principe Federico morì prima di Giorgio II, il figlio più vecchio, il Principe Giorgio (futuro Giorgio III) fu creato principe del Galles.

I principi del Galles possono essere investiti, ma l’investitura non è necessaria per essere creati principe del Galles. La maggior parte delle investiture dei principi venivano tenute davanti al Parlamento, ma nel

Incoronazione Elisabetta

Incoronazione Elisabetta

1911 il futuro Edoardo VIII fu investito al castello di Caernarfon, nel Galles, dove è stato investito anche l’attuale principe del Galles nel 1969. Durante la lettura delle lettere patenti che creano il principe, sono consegnati al principe gli Onori del Principato del Galles. La corona dell’erede ha quattro croci alternate da quattro fiordalisi, sormontati da un unico arco (mentre la corona del sovrano ha due archi). Nelle insegne si trova anche una verga rossa; le verghe dorate erano utilizzate nelle investiture dei duchi, ma oggi si trovano solo in quella del principe del Galles. Parte delle insegne è anche l’anello, la spada e il mantello.

“Erede Legittimo” e “Erede Presunto”

La penna ufficiale utilizzata dalla dalla Ragina Elisabetta II per firmare il giuramento di incoronazione.

La penna ufficiale utilizzata dalla dalla Ragina Elisabetta II per firmare il giuramento di incoronazione.

Il titolo di principe del Galles era assegnato solo al Legittimo Erede, che è la persona che non può essere spodestata dal primo posto nella linea di successione al trono da ogni altra futura nascita. Questo è il figlio maggiore del monarca o, se questo muore, è il suo figlio maggiore e così via; se il figlio del sovrano muore senza figli, si passa al secondogenito del monarca, ecc… Le figlie del sovrano possono essere sorpassate in linea di successione da parenti maschi anche più giovani, e non sono “Eredi Apparenti” ma “Eredi Presunte“.

Corona Britannica

Corona Britannica

Equiparare i diritti di uomini e donne della famiglia reale

Elisabetta, figlia maggiore di Re Giorgio VI, non sarebbe succeduta al trono se i suoi genitori avessero partorito un figlio maschio dopo di lei. Questo però non

Il sontuoso abito disegnato dal couturier Norman Hartnell indossato da Her Majesty Queen Elizabeth II durante la sua incoronazione ufficiale, avvenuta il 2 giugno del 1953 a Westminster Abbey.

Il sontuoso abito disegnato dal couturier Norman Hartnell indossato da Her Majesty Queen Elizabeth II durante la sua incoronazione ufficiale, avvenuta il 2 giugno del 1953 a Westminster Abbey.

accadde: dopo Elisabetta nacque Margaret e nel 1953 Elisabetta divenne Regina.
In altre occasioni la legge sulla successione aveva portato al trono un uomo a scapito delle sue sorelle maggiori: è accaduto l’ultima volta nel 1901, quando il Principe Alberto Edoardo, figlio della Regina Vittoria, era diventato Re Edoardo VII. Sua sorella maggiore, anche lei Vittoria, più grande di un anno, divenne Regina di Prussia e Imperatrice di Germania solo grazie al matrimonio con l’imperatore Federico III.
A partire dal 25 aprile 2013, però, è diventato legge il Succession to the Crown Act, dopo l’approvazione da parte delle due camere del parlamento britannico e la firma da parte della Regina Elisabetta.

Secondo questa legge, per tutti gli eredi al trono nati a partire dal 28 ottobre 2011 non si applica più la distinzione tra maschi e femmine.

Si segue il semplice ordine di anzianità tra i figli del sovrano regnante. La legge non si applica ai nati prima del 2011.

La legge, ratificata dal parlamento britannico, non è stata ancora approvata da tutti e sedici i paesi del Commonwealth (come l’Australia e il Canada, il cui capo di stato è la Regina Elisabetta). Formalmente, dunque, non è ancora entrata in vigore. Al momento della ratifica, però, sarà applicata a tutti i nati dopo il 28 ottobre 2011.
A legge ratificata, dunque, la linea di successione al trono è così composta:

Incoronazione Elisabetta

Incoronazione Elisabetta

1. Carlo, principe di Galles (nato nel 1948)
2. William, duca di Cambridge (figlio di Carlo e Diana Spencer, 1982)
3. Royal baby (figlio di William, 2013)
4. Henry di Galles (fratello di William, 1984)
5. Andrew, duca di York (fratello di Carlo, 1960)
6. Beatrice di York (figlia di Andrew, 1988)
7. Eugenia di York (sorella di Beatrice, 1990)
8. Edward, conte di Wessex (fratello di Carlo, 1964)
9. James, visconte Severn (figlio di Edward, 2007)
10. Lady Louise (sorella di James, 2003)

 Sperando di avervi offerto un aggiornamento interessante vi auguro buon week-end!

Per restare sempre aggiornato segui la Pagina Facebook

Annunci

One thought on “Principe di Galles (Prince of Wales)

  1. Pingback: I Titoli Nobiliari | Racconti dal passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...