Canti di Natale in Epoca Vittoriana

canti

Buongiorno a tutti e buon mercoledì!

Natale è sempre più vicino! Oggi parleremo di una cosa fortemente vittoriana: i canti di Natale

Come ben sapete i vittoriani usavano il canto come una delle forme d’intrattenimento primaria, anche perchè allora non è che avessero molto altro da fare, specialmente le donne per le quali era un piacere ritenuto quasi un “dovere” coltivare.

victorian_christmas_new

Forse non tutti voi sapete che molte delle canzoni natalizie note ai giorni nostri sono di provenienza vittoriana.

A quei tempi vennero presi in mano molti brani e trasformati con nuove parole in modo da renderli natalizi, l’elenco di canzoni crebbe così rapidamente che nel 1833 venne pubblicata la prima raccolta.

La classe sociale benestante passava le serata in raccoglimento davanti all’albero a cantare, ma non erano solo loro a dare voce alle corde vocali.

Nelle settimane che precedevano il Natale, le strade della Londra del 19esimo secolo si riempivano di cantori che trasformavano le vie in quelle di una città musicale. Di solito si trattava di terzetti: uno cantava, uno suonava il violino e il terzo o vendeva qualcosa relativo alle canzoni che interpretavano o, più comunemente, elemosinava.

victorian-christmas-carolers-clipart-15

Le persone che giravano per gli acquisti di Natale si fermavano a bordo strada ad ascoltare i canti e spesso lasciavano qualche moneta per gli artisti. Deriva da allora l’usanza di “cantanti di carole” che bussano alle porte nelle fredde notti d’avvento, adesso si tratta più comunemente di bambini ai quali si dona qualche dolcetto, ma allora erano persone nat-coripovere che i più caritatevoli invitavano ad entrare il casa per concedergli qualche minuto al riparo dal freddo e qualcosa per ritemprarsi come una Mince Pie o il Mulled Wine.

Come potrete ben immaginare i cantanti di carole erano i poveri, di certo i nobili non si sarebbero mai messi a suonare e cantare a bordo strada, si trattava di gente che sfruttava il momento per raggranellare qualche spicciolo in più per comprarsi qualcosa da mettere in pancia. I sobborghi divictorian-christmas-carolers-clipart-02 Londra a quei tempi erano invasi di persone che vivevano in condizioni di precarietà che al giorno d’oggi farebbero rabbrividire, ve ne ho dato un piccolo assaggio nell’articolo sui quartieri vittoriani che potete leggere QUI.

Spero che anche questo approfondimento natalizio vi abbia fatto piacere!

Vi auguro un felice mercoledì! A presto!

Laura!

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista i miei libri! 

Clikka sull’immagine!

il-regno-dellaria

LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+

Annunci

19 thoughts on “Canti di Natale in Epoca Vittoriana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...