Su Di Me #53

Su di me (1)

 

Buongiorno a tutti e felice martedì!

Oggi vi racconto qualcosa sul mio cambiamento, sapete, è difficile abituarsi a non essere più in sovrappeso, e non lo dico tanto per dire, è proprio così.

Ci faccio caso soprattutto ora che è estate.

Ad esempio, quando metto le canottierine, non mi vergogno più delle mie braccia che sembravano dei piccoli insaccati e per via delle quali avevo sempre addosso il coprispalle anche con 45 gradi.

Oppure non ho più timore dei bei segni della ciccia che lascia il reggiseno sulla schiena e che dalle magliettine leggere saltano subito all’occhio.

Non devo fare più caso a stare attenta a mettere le gonne, altrimenti le cosce si sfregano tra loro e poi ti viene un’irritazione alla pelle che fai fatica pure a camminare.

Ci sono davvero una serie di queste cose che sono meccanismi talmente radicati da anni di sovrappeso che, ancora oggi, quando mi devo mettere una gonna, penso ancora debba essere lunga fino al ginocchio per metterci sotto i pantaloncini per evitare che le cosce si grattugino tra loro, quando prendo in mano una canotta istintivamente cerco anche il coprispalle, per poi rendermi conto che non mi serve più.

Sono gesti talmente ripetuti e scontati che a volte, prima di rendermi conto che non mi servono più queste cose, le indosso.

Mi fa molto strano rendermi conto che mi devo disabituare all’essere grassa.

Lo stesso vale quando vado a comprare i vestiti, quando li provo ho paura non mi entrino, per poi rendermi conto di aver preso una taglia troppo grossa per me e che mi cade addosso.

Chissà quanto mi ci vorrà per rendermi davvero conto che non sono più grassa!

Voi avete vissuto esperienze simili?

Un bacio a tutti!

Laura

 

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista i miei libri! 

Clikka sull’immagine!

il-regno-dellaria

LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+

Advertisements

44 thoughts on “Su Di Me #53

  1. Anche a me è successo, e succede tutt’ora quando devo provare dei pantaloni in negozio. La mia mente parte sempre dalla mia vecchia taglia e poi quando la provo mi accorgo sempre che devo prenderne almeno una o due in meno…però sono soddisfazioni!

    Liked by 1 persona

  2. Grazie per queste confidenze “intime”.
    Sei stata costante e ora piano piano la tua vita si sta modificando. Credo sia una bella vittoria.
    Io ho avuto il problema inverso durante la chemio, arrivare da 55 kg a 49, con la mia altezza è stata dura per vestirmi, ma mi sono inventata un look che i medici di ematologia applaudivano ogni volta che arrivavo, erauno stimolo per molte donne/raghazze che erano in reparto. Poi quando asono uscita dal coma e pesavo 45 kg è stata ancora più dura, ma lì ormai era sopraggiunto l’inverno e me la sono cavata con maglioni oversize.

    Liked by 2 people

  3. Che soddisfazione!!! Bravissima.
    Io sono una normopeso appesantita un pochetto dall’età ma me me rendo conto. Ho un’amica buffissima, che forse da bambina è stata magra e crede di esserlo anche ora 😀 Al mare mi ha detto: “ti presto i miei calzoncini, a me stanno larghi!” A me sono caduti in fondo ai piedi, ma li ho legati con una cordicella!

    Liked by 1 persona

  4. Ti faccio tantissimi complimenti per la tua riuscita 🙂 Anche io sono in lotta con il peso e so bene cos’hai provato… soprattutto lo sfregamento delle cosce >.< Non ho più potuto camminare per una settimana…
    In compenso, ora ho perso 10 kg e… beh, altri 20 e ci sono xD Bravissima, comunque, sii orgogliosa di te stessa -^^- Vedrai che ti abituerai!

    Liked by 1 persona

  5. mi piace la tua spontaneità nel raccontarti.. devi essere veramente felice per il percorso di cambiamento che hai fatto su te stessa… sono felice che puoi provare piccole ma grandi gioie (come la liberta di poterti vestire come ti piace senza vergogna dei kili in più) ..brava laura, brava per la tenacia e per la voglia di raccontarlo a noi:)
    io prima di scoprire di essere celiaca avevo il problema opposto al tuo.ero talmente magra che le camicie non le indossavo perchè mi pendevano da tutte le parti, in costume ero uno scheletro…la gente (stupida permettimi di dirlo) credeva fossi una maniaca della dieta cosa falsissima per me! poi ho scoperto la celiachia e il fatto di non assorbire ferro e altri nutrienti m impediva di mettere su peso. ora a distanza di 4 anni devo dire che ho preso quasi 10 kg , non sono perfetta (come tutti direi!) ma se non altro mi preferisco così, sana, ingrasso se mangio schifezze come tutti e mi tengo un po di cellulite piuttosto di prima con una magrezza “insana” che mi faceva stare a disagio soprattutto per i commenti di certa gente che è arrivata a dire perfino che ero depressa e che dovevo mettermi a mangiare…
    scusa la confidenza un po troppo lunga …
    baci cara
    daniela

    Liked by 1 persona

  6. Beh, puoi farti due risate quando ti rendi conto che non hai più bisogno di tutta quella roba e di fare tutti quei “riti”, prima di uscire. Credo che ciò possa farti sentire bene ancora di più e realizzare di vivere un sogno.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...