Su Di Me #43

Copy of RAcconti dal passato

 

Non sopporto le persone che dichiarano di saper fare un lavoro che non sanno fare, a parte la spesa inutile che ti arrecano e la perdita di tempo, comminano danno anche alla gente che quel lavoro lo sa fare e bene.

Perché io magari di trucco ne capisco a sufficienza per rendermi conto che la ragazza che ha provato a truccarmi era un’incompetente e non era affatto una mua* (*make-up artist), una persona che non si trucca mai e riceve un lavoro del genere, invece, potrebbe pensare che tutte le mua facciano schifo.

Oppure, povera cliente, potrebbe non rendersene conto e farsi truccare di schifo per un giorno importante come il matrimonio.

Avendo una discreta esperienza nel mondo delle unghie so bene che una che fa tutto non sa fare niente.

E’ un dato di fatto.

L’onicotecnica deve fare solo unghie e essere specializzata in quello, avere passione e fare corsi di aggiornamento, lo stesso la make up artist.

Le estetiste generiche hanno un’infarinatura generale di tutto e in maniera specifica sanno fare ben poco, a parte le cose che magari fanno di più nel centro in cui finiscono a lavorare, cerette, magari una manicure semplice con lo smalto semipermanente e altre cose comuni. Forse il raro caso che sa fare bene tutto c’è, ma non credo che una che fa nail art una volta al mese sia brava come una che ne fa dieci tutti i giorni, è dato di fatto che la pratica rende migliori, facendo un po’ di tutto non si raggiunge quasi mai un livello d’eccellenza in nulla.

Proprio per questo, andando in un’altra città a provare il trucco per le nozze, ho cercato un centro estetico grande dove immaginavo ogni persona avesse un ruolo ben preciso.

Ho anche chiamato il centro per chiedere se avessero una ragazza specializzata in trucco, ancora prima di prenotare la prova, e mi è stato assicurato che era così.

Ovviamente tutto il contrario.

A parte che è inaccettabile che sappia più cose io che un’estetista, anche se non si tratta di una mua magari qualche nozione più di me dovrebbe averla, ma a quanto pare non è così.

Inutile che vi dica che il trucco che ho provato era terrificante, sembravo una strega e mi dava dieci anni di più. In più igiene zero, ma andiamo con ordine.

Elenco castronerie.

  1. Chiedo alla ragazza una baste MAT ultra coprente, in primis io odio l’effetto BB cream trasparente, le specifico che amo il counturing e che desidero soprattutto le mie occhiaie siano coperte bene. Mi ha fatto un trucco dove la base era semitrasparente e scuriva, quando le ho detto che ODIO il tono abbronzato, che non prenderò sole d’estate perché io non metto piede al mare e voglio essere bianca per il matrimonio, non nera come il carbone, oltretutto essendo rossa l’effetto cioccolato in faccia farebbe davvero orrore. Mi ha poi messo un bel pomello arancione sulle guance che parevo Heidi.
  2. Chiedo le ciglia finte, mi risponde di no perchè le ciglia finte si staccano. (A casa mia si staccano solo se non sei capace a metterle…)
  3. Chiedo che per definire l’arcata sopraciliare usi una matita di un colore che non si scosti troppo da quello dei miei capelli, a me non piace per niente avere i capelli rossi con la rigazza del sopracciglio nero. Mi risponde che prodotti per rosse non esistono e mi fa una bella riga nera. (Le matite per sopracciglia per rosse esistono, ma pazienza).
  4. Non sapeva nemmeno che per coprire le occhiaie del colore delle mie serviva un correttore aranciato, me ne ha messo una sbadilata color carne, visto che probabilmente vedeva che non copriva ha continuato a eccedere con il prodotto provocando un orrendo effetto che evidenziava ogni minima piega della pelle e mi faceva sembrare rugosa.
  5. Mi ha fatto la riga di Eyeliner prima ancora di mettere gli ombretti… Tra le altre cose storta  e che staccava del tutto dal trucco e avevo la codetta che andava fuori dall’ombretto.
  6. Mi ha messo il rossetto dallo stick, cosa antigienica a bomba. Su quante altre bocche lo ha messo? Io ero rimasta che le estetiste usassero pennelli e palette, non lo stick che posso buttarmi io in borsa.
  7. Ha ripetuto lo stesso gesto “carino” con lo scovolino del mascara.

Ora ma io dico roba da pazzi, va bene essere incompetente a truccare ma, alla scuola di estetica, almeno le regole igieniche le insegneranno no?

Come si fa a mettere sulla faccia della cliente oggetti che si usano per tutti?

Così se un’altra cliente aveva l’herpes o la congiuntivite me la passi.

Io davvero non ho parole, mi sono incazzata ancora di più quando ho visto che la tipa che mi ha truccato, dopo aver fatto me è andata al banchetto delle unghie.

Allora vuol dire che non sei affatto una mua, sei una che fa di tutto.

Una circostanza proprio da dimenticare e per esperienza personale e assodata anche nelle unghie vi dico che è così. Chi fa servizi d’estetica facendo di tutto difficilmente è brava davvero in qualcosa, sanno fare un po’ tutto e davvero bene non sanno fare niente.

Non trovo inoltre giusto spacciare una che ha fatto probabilmente appena la scuola da estetista per una mua perché sono due cose ben diverse.

Lo trovo un comportamento davvero indecente.

Presa in giro alla cliente che oltretutto ha persino speso soldi per venire a provare in una città diversa dalla sua e presa in giro di tutte le persone che fanno quel lavoro per davvero e bene.

Perchè una make-up artist brava viene danneggiata da queste incompetenti che si spacciano per tali e non è giusto infangare una professione che non si sa nemmeno fare.

E voi avete mai avuto esperienze di questo genere? Anche in altri campi magari, di persone che si spacciano per quello che non sono.

Io ne ho avute a bizzeffe anche lo scorso anno quando cercavo per la prima copertina, mi ha contattato gente che davvero non so con che coraggio mi abbia scritto O_o.

Raccontatemi le vostre esperienze disastrose!

Felice mercoledì!

Laura

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista i miei libri! 

Clikka sull’immagine!

 LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+Facebook

Advertisements

101 thoughts on “Su Di Me #43

  1. A me è successo con un’estetista. Ero andata per una banalissima ceretta perché la mia estetista di fiducia era in ferie, sono tornata a casa con delle belle irritazioni sulle gambe e sulle ascelle che nemmeno se me la faccio da sola a casa divento così rossa. E in più erano fatte talmente male che dopo 3 giorni ero da capo, perché i peli invece che esser stati rimossi erano solo stati strappati.
    Laura, se hai un’amica/parente brava a truccare ti consiglio di chiedere a lei per il giorno del matrimonio. La mia testimone di nozze è molto brava a truccare gli occhi, abbiamo fatto tante prove e le ho fatto usare i prodotti che avevo io a casa e di cui mi fido, così da evitare reazioni cutanee ecc con prodotti nuovi.

    Liked by 2 people

  2. Mi piace truccarmi (quanto basta) e nonostante questo ho capito la metà delle parole che hai scritto 😄 Comunque ti do pienamente ragione: chi pensa di poter far tutto solo per far più soldi ma in realtà non sa fare bene neanche una delle cose che decanta, è bene che non faccia niente. O che si specializzi -.-‘

    Liked by 2 people

  3. Caspita, che esperienza penosa….hai proprio ragione, certe persone incompetenti (e che si spacciano per tuttologhe…) rovinano anche le professioniste…..che tristezza! A me è capitato con l’estetista che mi faceva la luce pulsata nelle gambe….all’ultima seduta la solita ragazza (brava e competente) era purtroppo malata, e l’ha sostituita una CAPRA (non me ne voglia l’animale) che mi ha lasciato una bella serie di ustioni, ricoperto completamente di crema rinfrescante (che notoriamente elimina da sola le ustioni…grrrr) e pure chiesto se avevo gradito il trattamento….

    Liked by 2 people

  4. Buongiorno cara!
    In tutti i campi c’è qualcuno che si spaccia spudoratamente per quello che non è!
    Nel tuo caso specifico trattandosi come hai detto di un istituto io avrei fatto intervenire l’ufficio d’igiene perché gli strumenti che sono a contatto con la pelle devono essere sempre sterilizzati I di utilizzarli di nuovo!!!
    Io mi trucco poco niente ed uso la crema B&B perché ho una bella pelle, mi piace molto trucchi armi gli occhi anche perché risaltino meglio con gli occhiali. Per alcune occasioni particolari vado dal parrucchiere per fare un’acconciatura un po’ diversa dalle solite perché i miei capelli sono lisci lisci.
    Sherabuonagiornatadi pioggia

    Liked by 2 people

    • Certo ognuno ha i suoi gusti, io ho delle occhiaie molto pronunciate e mi piace siano coperte, ho anche controllato il ferro nel sangue, per vedere non si trattasse di quello, ma niente, è tutto a posto.
      Non ho buchi da acne nè nulla del genere, semplicemente per mettermi una cosa trasparente in faccia preferisco non mettermi nulla.
      Inoltre sapendo che devo fare tante foto voglio un effetto mat per evitare che poi sembri che abbia l’unto in faccia con l’effetto lucido di certi prodotti.

      Mi piace

      • Le buone creme b&b sono creme da giorno a tutti gli effetti semplicemente leggermente colorate!
        Capisco che in situazioni particolari come questa tua sia necessario un trucco più elaborato mentre io parlavo della mia esperienza di tutti i giorni!
        Bacisherosi

        Liked by 2 people

  5. Ma hai pagato alla fine? Perchè spero che almeno tu ti sia tolta lo sfizio di dire a chi ti ha risposto al telefono che ti hanno detto il falso e che la tizia che ti ha truccato non era preparata nella mansione.

    Io non sono mai andata dall’estetista, mai mai mai. Quando lo dico non mi crede nessuno. Non saprei neanche dove andare per fidarmi.

    Buona giornata 🙂

    Liked by 3 people

  6. Come ti capisco, e meno male che hai fatto una prova prima! A me è successo una volta da un centro parrucchieri, avevo chiesto prima se sapevano fare una acconciatura anni 20 ( avevo una festa a tema, e l’abbigliamento che avevo noleggiato era perfetto ), e quindi volevo anche i capelli all’altezza, praticamente desideravo quelle onde ( non boccoli ) che spesso si vedono nelle star di Hollywood. Naturalmente mi hanno assicurato d’avere una piastra speciale per farle, di andare tranquilla il giorno della festa.
    Arrivata lì, non solo non mi ha pettinata la persona con cui avevo parlato, non sapevano neanche di cosa parlasse, e quindi sono uscita con dei boccoli normali, che potevo farmi tranquillamente io a casa. Delusione totale!

    Liked by 2 people

  7. premettendo che di dettagli tecnici ovviamente (ed è un vanto) non ho capito praticamente nulla di quello che ho letto e il resto del tecnico l’ho tralasciato, purtroppo ciò che è il fulcro del problema come ha detto anche shera è che la superficialità tecnica e il pressapochismo riferito al concetto di professionismo è ovunque… non riporto ciò che mi ha raccontato mia moglie sugli studi dentistici posso riportare la mia esperienza in diverse aziende piuttosto importanti (se non altro per dimensioni e peso politico).
    Specialmente dove ci sono i grandi numeri, ho notato, che il grande controllo e grande professionista rimane ignoto o in disparte, politica ed economia non vivono di concetti tecnici di specializzazione ma sono fondamentali per strutture “burocratiche” e di conseguenza se la gestione è in mano a persone che non hanno conoscenze tecniche (nel settore di appartenenza) perchè non richiesto è semplice capire come sia altrettanto facile che la gestione non riconosca il buon operato dal buon mercante…

    Liked by 2 people

  8. Inizio con il dire che il centro estetico andrebbe chiuso visto che vende “balle” e non professionalità, proseguo con il dire che oggi tutti sanno fare tutto, seguono tutoruial ma corsi professiuonali e riconosciuti ben pochi.
    personalmente non ho mai avuto un’esperienza del genere per fortuna, ma mi sarei arrabiata non poco e avrei fatto in modo di sapere se questo centro è autorizzato, cioè se ha tutte le carte in regola.basta con l’approssimazione e le truffe.

    Liked by 1 persona

  9. Non mi e’ mai successo Laura, la mia estetista e’ una professionista molto brava, la conosco da una vita, comunque siccome si fanno pagare molto bene devi essere molto esigente, se sbaglia non pagare, 🙂 baci tesoro, buonanotte e buon giovedi’, ❤

    Liked by 1 persona

  10. Beh, ecco incompetenti sì, estetiste incompetenti no… 😉
    Però per quel che vedo in giro si va dal pessimo meccanico, al pessimo tecnico dei telefoni, al pessimo riparatore di PC, … potrei continuare per anni. E’ così, per ora che chi si arrangia. E’ bene? Ma no che non lo è!

    Liked by 2 people

  11. Ignoranza totale : ma cosa si usa per il mascara se non il suo scovolino??
    Cmq pessime esperienze, concordo, è terribile la gente che si spaccia per ciò che non è, fa del male a tutti, non ultimo a chi è modesto e, pur sapendo fare le cose, magari evita di darsi titoli che formalmente non ha!

    Liked by 2 people

  12. che succedesse anche prima, in qualche modo, ci sta. la rovina è cominciata col web, prima c’erano i blog ed ora ci sono sia youtube sia instagram : tutti cuochi, cake designer, food designer, make up artist, photographer, scrittori, ecc.
    nel mio piccolo mi è capitato nel mondo delle traduzioni, soprattutto. dover correggere testi tradotti dal classico “ho un dipendente che capisce tedesco” e poi dover ritradurre l’intero sito perché ci avrei messo meno.
    ma ormai succede che solo perché uno sa fare, allora si mette nel giro.

    il fatto che facciano pagare anche la prova trucco, è corretto: mi spiegava un vero mua che tante sposine sfruttano tanto tempo e non tornano, per cui lui adottava la tecnica che faceva pagare la prova trucco e se poi veniva incaricato per il matrimonio, ovviamente scontava il prezzo finale di quanto già pagato con la prova. almeno se vai a fare una prova, sei realmente interessato e non “tanto per” (farsi un giretto con l’amica).
    nel tuo caso scriverei direttamente o richiamerei quel posto per dire chiaramente che non si lavora così. spero che la prossima con cui hai appuntamento, sia seria.

    Liked by 2 people

    • Ma diciamo che ci sta solo se vai tu a casa della gente. Che siano delle improvvisate con MASTER IN YOU TUBE, ma se vai in un centro estetico grande e che si fa pagare fior di soldi diciamo che le dipendenti dovrebbero avere almeno un diploma da estetista per poterci lavorare, non cani e porci.
      Per il pagare la prova sono d’accordo con te sul fatto che ci sono tante furbette, e credimi il tuo amico pensa ancora bene che siano spose, la maggior parte sono ragazze che vogliono essere truccate bene per una sera e fingono di essere spose per fare la prova trucco e andare poi a ballare conciate come si deve…
      Però loro erano disonesti, non era a scalare dal costo finale, la prossima da cui devo andare ad esempio ti dice subito il totale che cosa farsi fare il trucco da lei e poi ti dice che quello che le paghi alle prove diventa un acconto.
      Così è giusto.

      Mi piace

  13. ciao laura,
    pessima la mua che hai trovato!!!!! tanto vale a sto punto truccarsi da sole 🙂
    come te odio la bb cream (che vedo idonea per chi contrariamente a me ha pelle del viso spettacolare) e amo il counturing e l effetto mat sarà che ho una pelle del viso difficile con piccole discromie e tracce di acne che credo mi terrò a vita…
    devo dire che di trucco ne sai moltissimo, ti auguro di trovare un make up artist degna di te:)
    bacio e buon we
    daniela

    Liked by 2 people

    • Grazie mille cara, lo spero anche io!
      A me semplicemente non piace l’idea di mettere una cosa trasparente in faccia, mi pare quasi di “sporcarmi la faccia” inutilmente.
      Piuttosto che usare la BB cream metto solo il correttore sotto le occhiaie e basta.
      Non ho particolari problemi alla pelle, a parte le occhiaie e qualche microcicatrice di brufoli sul mento che ho schiacciato tipo 20 anni fa 😄
      Però mi piace proprio l’effetto MAT del trucco vero.

      Liked by 1 persona

  14. Purtroppo, di persone che si spacciano per professioniste senza esserlo, se ne trovano in tutte le categorie…certo che, la mancanza di attenzione dal punto di vista igienico è preoccupante! A me purtroppo è successo cambiando parrucchiera: dopo la decolorazione i capelli si staccavano a ciocche…un vero scempio!

    Liked by 2 people

  15. Ciao Laura. Meno male che L’ho letto stamattina questo post perché se lo leggevo ieri sera avrei riso tutta la notte. Ahahah. Ti immaginavo lì seduta incazzata nera. A me per fortuna non é mai successo di pagare un MUA o presunta tale per farmi rovinare ma qualche anno fa provai una cosa del genere da Kiko. Fanno le prove trucco gratuite e ti lascio immaginare. Le commesse di Kiko non sono né MUA né estetiste. Avevo le sopracciglia alla CARA DELEVIGNE la bocca rosso fuoco enorme di jessica rabbit e gli occhi tutti colorati e pasticciati con ombretti messi a minchia. Sembravo una battona Sudamericana tutta colorata truccata male. Morale della favola mi sono struccata subito e ho consigliato alla ragazza di continuare a vendere trucchi e di lasciar stare i pennelli.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...