Vintage Doll House

5
 Non vi è mai capitato di osservare le case di Barbie, in vendita nei negozi, e pensare a quanto siano plasticose e finte rispetto alle meravigliose case di bambole di una volta? Quelle case che contenevano quelle stupende miniature così realistiche vi piacciono? Allora oggi siate felici, perchè c’è uno speciale articolo dedicato a una di esse!

Il Museo Nazionale di Storia Americana e il Princeton Architectural Press dello Smithsonian hanno collaborato per un nuovo libro che porta i lettori in una delle case di bambola preferita d’America. Il libro: America Doll House: The Miniature World of Faith Bradford  è del curatore del museo William L. Bird Jr. e parla di un oggetto caro ai visitatori che lo apprezzano da generazioni.

Vintage Doll House

Faith Bradford (1880-1970), nativo di Rochester, NY, è stato residente di Chevy Chase, Md, era un impiegato in pensione della Library of Congress, quando nel 1951 ha donato parte della sua collezione di mobili in miniatura e casa delle bambole allo Smithsonian. La casa delle bambole di cinque piani in mostra presso il Museo di storia americana è stata progettata, arredata e decorata da Bradford. Dispone di 23 camere e 1.354 esemplari in miniatura, i suoi arredi includono: lenzuola, lampade, giocattoli e persino la boccia del pesce rosso. Alcuni di questi oggetti sono stati acquistati, altri erano doni,  Bradford ha incanalato gran parte del suo lato creativo in questa casa utilizzando anche le cose semplici della vita quotidiana, creando miniature che rappresentano la vera vita quotidiana e pertanto rendono ancora più realistica la sua casa.

America Doll House

America’s Doll House

Chi risiede nella casa delle bambole sono: Mr. e Mrs. Peter Doll, i loro 10 figli, due nonni in visita, cinque servitori e 20 animali domestici. Nel 1951, la collezione di Bradford è stata visibile in una casa  modello appositamente costruita alla arti e le industrie di costruzione e in seguito è stata trasferita nel nuovo Museo Nazionale di Storia e della Tecnologia, (ribattezzato Museo Nazionale di Storia Americana nel 1980). Prima della sua morte nel 1970, Bradford, ha spesso visitato la mostra, rispondendo alle domande dei visitatori, partecipando alla pulizia semi-annuale della casa di bambola e preparando apposite decorazioni per i periodi di festa.

Bird, che è il curatore nella divisione di storia politica del museo, mette in luce le creazioni di Bradford nel libro. In 128 pagine, il libro, ha più di 70  immagini nuove e storiche che supportano la narrazione avvincente di Bird sulla creazione di Bradford. I primi piani offrono intricati dettagli di ogni stanza della casa di bambole permettendo ai lettori uno sguardo più intimo alla vita dei suoi residenti. Nella foto del salone della casa delle bambole, i lettori possono vedere oggetti come piccoli pezzi degli scacchi, cimeli di vetro e l’acquario che contiene i pesci rossi di famiglia: Goldie, Wiggle e Dart. Dona l’idea che i lettori stessi siano in piedi nella stanza. Il libro è disponibile per 22€ su Amazon.it.

Se può farvi piace, qui di seguito, ho preparato per voi un piccolo tour di link per vedere da vicino alcune meraviglie contenute in questa casa!

Fatemi sapere se l’articolo vi è piaciuto e buona giornata!

 

Se l’articolo ti è piaciuto come spero regalami il tuo voto Puoi anche votare la qualità del blog da 1 a 10!

siti

Acquista i miei libri! 

Clikka sull’immagine!

 Featured Image -- 7045LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+Facebook

 

Annunci

44 thoughts on “Vintage Doll House

  1. Mi sono fatta un bel giro tra queste meravigliose stanze.
    bellissima idea!
    Certamente l’artigianità la particolarità, nonchè arredi e quant’altro non hanno paragone con le “case” dei giocattoli odierni, sicuramente più pratiche e colorate, ma la magia dov’è? Il calore? La ricercatezza?

    Liked by 1 persona

    • Esatto è proprio questo il bello di queste case di bambole, la grande ricercatezza nei dettagli. C’è da dire che le bambine di una volta, però, avevano una diversa educazione e compostezza. Al giorno d’oggi, una bambina moderna, una casa del genere la distruggerebbe tempo 20 minuti.

      Liked by 1 persona

  2. Da una vita vorrei farmi una casa cosi con mobili fatti per bene e con vero porcellana in miniatura … qui a Boscociesanuova nella Lessinia che un negozio che vende proprio queste cose 😉

    Liked by 1 persona

  3. Capperi quanta cura dei particolari, sono rimasta affascinata da tutto questo.
    Ogni pezzo fa storia a sè ed è riprodotto fedelmente all’originale.
    La casa della Barbie non regge proprio il confronto, siamo su altri livelli.
    Grazie per avermi fatto conoscere queste belle pagine.
    Un abbraccione da Affy ♥

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...