La giornata dell’Autore ~ Sara Tricoli

Racconti dal passato

Buongiorno a tutti e buon venerdì!

Oggi ho il piacere di presentarvi Sara Tricoli e spero leggerete con attenzione questo articolo perchè Sara è una bravissima persona oltre che un’ottima scrittrice, ha anche un blog qui su WordPress.

Ho conosciuto Sara proprio per questo motivo e oltre a condividere la piattaforma che ospita i nostri blog abbiamo scoperto di avere in comune anche la passione per la scrittura, da qui a far nascere un’amicizia il passo è stato breve, sono quindi molto lieta di farvi fare la sua conoscenza!

Chi è Sara?

Ecco cosa ci racconta di sé:

Tricoli Sara è nata a Monza il 26 novembre 1974.

Felicemente sposata e mamma di due ragazzi di 11 anni, ha svolto vari lavori tra cui: commessa, impiegata, cassiera, promotrice.

È diplomata in ragioneria, ma non ha nulla della contabile.

Ama la lettura, ma non ha un vero e proprio genere preferito. La scelta dipende dai periodi della sua vita.

Ha scoperto solo in età adulta di essere dislessica. Forse è grazie a questo che riesce a inventare storie senza troppa fatica; le basta immaginarle come un film nella mente e scriverle.

Ha tanti sogni, come tutti, ma sarebbe veramente felice se riuscisse ad avere una minima soddisfazione personale, magari pubblicando un suo lavoro riscuotendo un discreto successo.

Conosciamo il suo libro

71Z05DwR20L._SL1500_Autore: Sara Tricoli
Titolo: Una ragazza come me
Editore: Triskell
Genere: Narrativa per bambini e ragazzi
Anno di pubblicazione: 2013
Pagine: 180
Formato & prezzo: Ebook 1,99€ / Cartaceo 6.42€

Trama

Clara ha 14 anni, è svogliata nello studio e chiusa in un mondo tutto suo, in conflitto con sua madre e ormai rassegnata a non avere nessun dialogo con suo padre.
Costretta a passare tutta l’estate in una scuola sperduta tra le montagne, si ritrova con il cugino Moreno che non vede dall’età di 5 anni, ma che diventerà per lei un vero amico, quasi un fratello. Li accomuna il fatto di avere entrambi dei genitori troppo impegnati così come i brutti voti che prendono a scuola. Ma le cose possono cambiare, se si conosce la verità.
Troverà l’amore, inaspettato e innocente. Troverà un professore, un po’ speciale, che non la giudicherà e saprà scorgere in lei qualcosa di più di una ragazzina svogliata. Troverà la sua collocazione nel mondo. E troverà anche se stessa.

Ci tengo a sottolineare che Sara si è prodigata con la sua casa editrice affinché il prezzo dell’ebook fosse abbassato e potesse essere più alla portata di tutti!

tricoli tricoli-1

Ed ora ecco le sue risposte alle mie domande!

 

  • Come e quando è nato il desiderio di scrivere?

 

La mia mente immagina tante storie, elabora tante idee sotto forma di immagini e suoni e crea persone e luoghi e avvenimenti. Non riesco a farla smettere e anzi, a volte, devo ammettere che mi piace lasciarla fare e così mi godo tutto ciò che mi mostra. Scrivere è l’unico modo che ho per condividere tutto questo.

 

  • Qual è il genere di libri che scrivi? Tratti più di un genere o uno solo?

 

Amo parlare di Amore. Scusa il giro di parole, ma è proprio così. L’amore in ogni sua forma: l’amore tra genitori e figli, tra amici, tra fratelli e cucini… l’amore tra innamorati, insomma tutto l’universo amore. Ecco perché non ho un vero e proprio genere, ma direi piuttosto un unico filo conduttore. Ho scritto un racconto fantasy, uno ambientato nell’ottocento, ho in elaborazione diverse racconti che sembrerebbero molto diversi gli uni dagli altri, ma c’è sempre quel grande e meraviglioso argomento: l’Amore.

 

  • Hai avuto riscontri diversi a seconda del genere trattato?

 

Per ora ho ufficialmente pubblicato solo un libro e quindi non so fare paragoni. Dico ufficialmente perché, oltre al libro ho due racconti a puntate sul mio blog, ma non so proprio come rispondere in maniera più esauriente, scusa.

 

  • Da cosa prendi spunto per i tuoi libri?

 

Chissà: una canzone, un pensiero, un’emozione… non saprei di preciso. Arrivano nella mia mente, ma non so identificare bene come e quando.

 

  • Quando descrivi i protagonisti è tutta fantasia oppure t’ispiri anche a qualcuno di reale, (persona della vita quotidiana o altro)?

 

Ci tengo a precisare che le descrizioni non sono per nulla il mio forte. Io immagino delle cose nella mia mente e che faccio fatica a soffermarmi sui particolari, come se li dessi per scontati. Credo che questo sia un mio difetto, che cerco di compensare con l’impegno, ma non so se ci riesco bene.

 

  • Che emozioni vorresti suscitare nei lettori?

 

Tutte! L’importante è suscitare emozioni.

 

  • La cosa più bella e la più brutta che ti hanno detto in riferimento a ciò che scrivi.

 

Più brutta: che faccio errori grammaticali quando scrivo 😦 lo so ahimè, lo so… e spero sempre che il contenuto sia abbastanza soddisfacente da perdonarmi gli errori.

Più bella: che ho fatto vivere intense emozioni ❤

 

  • Hai esperienza sia con il self publishing che con editori? Condivideresti qualche impressione e considerazione?

 

Per ora ho pubblicato solo con una casa editrice, che ha curato tutto quello che concerne la pubblicazione, ma credo che prossimamente proverò anche il self pubblishing, iniziando magari dai i racconti che ho già messo sul blog… vedremo.

Per rispondere in maniera completa alla tua domanda, posso dire che essere stata scelta da una casa editrice (ci tengo a sottolinearlo, completamente free) è stata una grande emozione e mi ha aiutato molto con i problemi legati alla mia autostima. Come racconto nel mio libro, la carenza di autostima e la conseguente insicurezza è il danno maggiore che può recare l’essere dislessici. Quindi essere stata pubblicata, anche se da una piccola casa editrice, mi ha dato il coraggio per mettermi in gioco e ne sono felice. Loro hanno curato l’editing e mi hanno fatto comprendere molte cose. Loro hanno svolto tutto quella parte tecnica che mi spaventava, ora sono più consapevole.  

 

  • Hai un personaggio preferito dei tuoi?

 

In qualche modo amo tutti i miei personaggi, si può dire che sono parte di me ^_^ Anche quelli antipatici come Anna. Clara ottiene ciò che io vorrei; Morris è il cucino (amico) che avrei tanto voluto; Mirco è il classico super ragazzo bellissimo (tipo principe azzurro) che tutte sognano da bambine, anche se…;  Sara è l’amica simpatica, assurda, pazzerella, ma affezionata che mai ti tradirebbe che tutti dovremmo avere… Insomma è così, li amo.

 

  • Cerchi sempre di trasmettere un messaggio preciso o è scrivendo che il messaggio viene fuori da solo?

 

“Una ragazza come me” è nato dal messaggio che dovevo dare. Mi spiego meglio, l’idea è nata per partecipare a un concorso dove bisognava comunicare qualcosa, dare un messaggio appunto. Altre cose che ho scritto, sono nate come una semplice storia, ma poi effettivamente, pensandoci bene, un messaggio c’è sempre. Quindi non saprei se effettivamente nella mia fervida mente ci sia un piano prestabilito oppure no, o meglio, credo che sia a volte consapevole e a volte no.

 

  • Raccontaci qualcosa di te che vorresti condividere.

 

Vorrei svelare un segreto: io non sono sempre stata così e domani sarò diversa da oggi. Non è il solito luogo comune che dice: l’esperienza insegna. La mia vita è stata un continuo mutamento verso me stessa. Ero timida introversa (anche a causa delle mie insicurezze dettata dalla dislessia), ma lavarono su me stessa mi sono aperta e ora sono espansiva, chiacchierona e spontanea. Ma la vera Sara è questa, io mi sto scoprendo strada facendo. Scopro che mi piace essere una persona positiva e solare, mi piaccio quando reagisco alle sconfitte o alle “storte” della vita con rinnovato entusiasmo. Mi sento più me stessa ^_^

Acquisto libro: http://www.triskellromance.it/prodotto/una-ragazza-come-me-sara-tricoli/

Acquisto su Amazon (anche cartaceo): http://www.amazon.it/Una-Ragazza-Come-Sara-Tricoli/dp/1502724480/ref=tmm_pap_title_0  

Sono anche su goodreads https://www.goodreads.com/book/show/22032794-una-ragazza-come-me?from_search=true&search_version=service

il mio blog https://leggimiscrivimi.wordpress.com/una-ragazza-come-me/

la mia pagina facebook https://www.facebook.com/LeggimiScrivimi-by-Sara-Tricoli-1448437965370257/?ref=hl

Twitter @SaraTricoli

Google+ tricoli.sara@gmail.com

 

E voi avete letto il libro di Sara?

Io sì e l’ho trovato molto bello! Fatemi sapere se lo avete letto e cosa ne pensate e ricordate di lasciare un saluto per l’autrice nei commenti!

A presto!

Laura

Annunci

14 thoughts on “La giornata dell’Autore ~ Sara Tricoli

  1. Sono felice che tu abbia dedicato questa rubrica a Sara; l’ho conosciuta qui, e sono rimasta impressionata dalla sua vitalità! In ogni cosa che Sara scrive sul blog trovo sempre un’allegria ed una positività meravigliose! Anche quando parla di cose magari non allegre, è impossibile non sorridere per il modo in cui le scrive, che denota una straordinaria semplicità! Insomma, questo per dire che Sara è una Donna straordinaria, e le sono affezionata! ❤

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Molte, molte grazie <3 | LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...