La giornata dell’Autore ~ Lidia Otelli

Racconti dal passato

Buon venerdì a tutti!

Siete pronti per il fine settimana? Dai che manca ancora poco!

Eccoci con un nuovo appuntamento con la giornata dell’autore e oggi tocca a Lidia!

Ho conosciuto Lidia grazie al suo blog, Il Rumore dei Libri, un bellissimo blog sui libri a cui lei dedica tantissimo tempo e impegno, conoscendola ho scoperto che Lidia è anche una bravissima autrice ed ora vi parlerò del suo libro!

Conosciamo il suo libro

Odio-lamore-ma-forse-no-Lidia-OttelliTitolo: Odio l’amore, ma forse no (titolo self Odio l’amore o forse no autopubblicato nel 2014)

Autrice: Lidia Ottelli

Editore: Newton Compton

Genere: Contemporary Romance

Prezzo Kindle: EUR 2,99

Cartaceo: …. Uscita estate 2016

Uscita il ebook 18 dicembre 2015

http://www.amazon.it/gp/product/B01888JSI0/

https://store.kobobooks.com/it-it/ebook/odio-l-amore-ma-forse-no

Trailer

Sito

http://ilrumoredeilibri.blogspot.it/

Nella versione Newton Compton, sono presenti due capitoli inediti e scene inedite. (News)

Sinossi:

Samantha è una donna singolare: autonoma, indipendente, detesta le storie serie. Incontri fugaci e “basta che sia bello”. Alessia, la sua amica, la rimprovera spesso per questo. Le cose prendono una strana piega quando Alessandro, il fratello di Alessia, ricompare dall’Inghilterra. Lui e Helen, la sua fidanzata inglese, si sono lasciati. All’improvviso, quasi come fosse ossessionato da Samantha, Alessandro comincia a farle una corte spietata. Lei resiste per un po’, poi cede. Ma non può dire nulla all’amica. Un tempo, da piccole, le aveva promesso che non si sarebbe mai messa con suo fratello. Pena la fine della loro amicizia…

 

Ed ora ecco le sue risposte alle mie domande!

  1. Come e quando è nato il desiderio di scrivere?È nato all’età di quindici anni. Ho iniziato a scrivere su diari e successivamente, su siti internet che parlavano di libri. All’inizio era solo divertimento, poi ho capito che mi piaceva e da li è partito il tutto.
  2. Qual è il genere di libri che scrivi? Tratti più di un genere o uno solo?Non ho esattamente un genere. Ho scritto racconti fantasy, urban fantasy per antologie, ho scritto una commedia d’amore nonché, il mio romanzo d’esordio, Odio l’amore, ma forse no, mi è capitato di scrivere un erotico e ora mi sto cimentando in un contemporary romance.
  3. Hai avuto riscontri diversi a seconda del genere trattato?A dire il vero, il riscontro non c’è ancora. I racconti erano parte di antologie, quindi è difficile giudicare il singolo autore. Vedremo più avanti.
  4. Da cosa prendi spunto per i tuoi libri?I racconti urban fantasy è il genere che amo particolarmente, quindi, mi piace parlare di vampiri, angeli neri, streghe, qui prendo spunto dalle grandi autrici come Anne Rice. Riguardo Odio l’amore, ma forse no, ho preso spunto dalla vita quotidiana.
  5. Quando descrivi i protagonisti è tutta fantasia oppure t’ispiri anche a qualcuno di reale, (persona della vita quotidiana o altro)?Come ho detto prima, il mio romanzo prende vita dalle mie battute. Da quello che mi può capitare o che mi è capitato. I personaggi sono inventati, ma la storia è ispirata alla vita quotidiana.
  6. Che emozioni vorresti suscitare nei lettori?Non saprei. Simpatia, spero.
  7. La cosa più bella e la più brutta che ti hanno detto in riferimento a ciò che scrivi.Le belle sono tante. Tutti i complimenti che mi sono piovuti in questo ultimo mese. Di brutto per fortuna, per ora, nulla.
  8. Hai esperienza sia con il self publishing che con editori? Condivideresti qualche impressione e considerazione?Il self publishing lo amo. Sicuramente se all’indomani la Newton Compton non sarà disponibile a pubblicarmi altre opere, tornerò fiera al self. Non ci sono grandi considerazioni da fare. Sono due mondi simili. L’impressione è che il self a volte da viene sottovalutato ma da molte soddisfazioni. Con l’editore hai più visibilità in libreria, ma poi il resto è uguale.
  9. Hai un personaggio preferito dei tuoi?Samantha Testa senza alcun dubbio. Lei è la mia eroina!
  10. Cerchi sempre di trasmettere un messaggio preciso o è scrivendo che il messaggio viene fuori da solo?Nel mio romanzo c’è un messaggio preciso. Ci sono persone che ti aiutano a capire che puoi amare e altre che ti aiutano ad amare. Quindi nonostante tutto bisogna sempre amare.
  11. Raccontaci qualcosa di te che vorresti condividere.Non saprei cosa dire. A parte essere una blogger e amare i libri, non ho niente altro da dire.

Anche per oggi è tutto! Spero di avervi fatto conoscere una nuova autrice e soprattutto di avervi  interessati!

Fatemelo sapere nei commenti!

Buon week-end!

Laura

 

Advertisements

13 thoughts on “La giornata dell’Autore ~ Lidia Otelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...