TAG – WhatsApp –Contatti Momentanei

tagw

Come vi sentireste se, stasera, aprendo l’App di WathsApp un insolito messaggio vi avvertisse della presenza di “Contatti Momentanei” a cui sono associati “nomi” e non numeri telefonici, ai quali (dalla mezzanotte al sorgere del sole) sarà possibile inviare un messaggio e/o immagine? Gli “intrusi” sono 10 e sono i seguenti:

1) Una persona di cui hai perso ogni traccia.

2) Un/a amico/a scomparso/a.

3) Un/a parente stretto che non c’è più.

4) Qualcuno che può svelarti un segreto del tuo futuro.

5) Qualcuno a cui vuoi chiedere “scusa”.

6) Qualcuno a cui vuoi gridare una verità scomoda!

7) Un personaggio del “passato”.

8) Un personaggio del “presente”.

9) Un personaggio del “futuro”.

10) Il SIGNORE o il destinatario della tua Fede.

Chi vuol partecipare deve seguire le solite regole:

– Utilizzare il Logo,

– menzionare chi ha creato il Tag: Carla

– inviare i “messaggi e/o immagini”

– nominare 10 blogger ed avvisarli della nomina.

I miei messaggi e/o immagini:

1) Una persona di cui hai perso ogni traccia. (Al mio amico Antonio di cui non ho notizie da un sacco di tempo) “Mi spiace che la nostra amicizia sia dovuta finire senza nessuno motivo, interrotta solo dal volere di una terza persona, spero che tu sia felice e che tu stia bene.

2) Un/a amico/a scomparso/a. (Fabio, un amico morto in moto) “Quando nel cielo vedo le scie degli arei penso sia tu con la tua moto”

3) Un/a parente stretto che non c’è più. (Nonna) “Cara nonna mi piacerebbe poterti abbracciare ancora e stare ancora ore con te al telefono a ridere, ti penso sempre”

4) Qualcuno che può svelarti un segreto del tuo futuro. “Cara persona del futuro voglio sapere se adesso vivo a Londra finalmente, ti prego dimmi che non vivo sempre a Genova!”

5) Qualcuno a cui vuoi chiedere “scusa”. Non c’è nessuno a cui io voglia chiedere scusa.

6) Qualcuno a cui vuoi gridare una verità scomoda! Puoi pagare tutti i revisori che vuoi che intanto, se scrivi di merda, ti correggono gli errori grammaticali, ma la tua storia farà sempre schifo.

7) Un personaggio del “passato”. (Tolkien) “Mi piacerebbe fare una chiacchierata con te!”

8) Un personaggio del “presente”. Cassandra Clare

9) Un personaggio del “futuro”. “Ciao genio che hai scoperto la pillola che permette di mangiare solo carboidrati senza ingrassare, dammi la ricetta per farla già ora, giuro che voglio usarla solo a scopi personali, non voglio diventare ricca, solo mangiare 2 etti di pasta al giorno 😀

10) Il SIGNORE o il destinatario della tua Fede. “Io non sono molto credente, anzi non lo sono proprio per niente, spero che tu non pensi la stessa cavolata che sostengono i membri del clero a riguardo degli animali, cioè che essi non hanno anima. E’ molto più facile che non ce l’abbiano le persone l’anima, gli animali ce l’hanno sicuro.

TAGGO :

  1. Come Non Sentirsi Soli 
  2. Tuttolandia
  3. phehinothatemiyeyelo
  4. Leggendo Romance
  5. Le Recensioni della libraia
  6. Viaggiatrice Pigra 
  7. Questione di libri
  8. Conilibriinparadiso
  9. Salotto dei Libri
  10. Cioccolato e Libri
  11. Redazione
  12. Anna

Acquista il mio libro! 

 LE CRONISTORIE DEGLI ELEMENTI - Il mondo che non vedi 1

 buy_2._V196835997_

Altri social:

Youtube

FacebookcronistorieTwitter  InstagramGoogle+Facebook

Annunci

45 thoughts on “TAG – WhatsApp –Contatti Momentanei

  1. Oddio, credo di averne scordato un altro tuo di tag! Questo lo copio in bozze, così non posso dimenticarlo xD
    Molto carino ^.^

    “Ciao genio che hai scoperto la pillola che permette di mangiare solo carboidrati senza ingrassare….”
    Spero che il genio abbia penasto anche ai dolci!!! 😛

    Liked by 1 persona

  2. Diverse tue risposte mi hanno toccata nel vivo, per il loro contenuto affettivo pazzesco e la delicatezza. La nr. 6 trovo sia lo sfogo che vorrebbero concedersi tanti … A me nessuno ha mai corretto nulla, mi è sempre stata inviata la bozza di stampa da revisionare da sola. Il che poteva significare che meritavo, peccato che dopo la pubblicazione non ho mai visto nemmeno 50 centesimi. L’ultima è fatta delle mie parole….. 💋

    Liked by 1 persona

    • Io ho fatto tutto da sola, e ho preferito pubblicare da sola. Purtroppo, da esperienze comuni di amiche scrittrici, le case editrici piccole spesso si rivelano una grande fregatura. In ogni caso, anche quando non lo sono, lo sono lo stesso. Ti spiego il mio punto di vista.
      Ormai che c’è il self non vale la pena mettere il proprio libro in mano a una piccola CE.
      Non ti fanno uno straccio di pubblicità, devi comunque fare da sola, le copertine e la grafica spesso sono orrende, ci perdi i diritti, ma non sei nessuno lo stesso. Io non vedo differenze, a livello di possibilità di popolarità tra un self e qualcuno che pubblica con CE anonima.
      Inoltre vendi ancora meno…
      Perchè? Per i soldi.
      Un ebook di una sconosciuta come me, pubblicato da una CE sconosciuta, probabilmente verrà messo a 4/5€. Ovviamente devono mangiarci sopra anche loro, non è che le piccole CE fanno beneficenza.
      Chi se lo compra? Nessuno… Ci sono e-book di autori Mondadori a 3€.
      Tanti mi hanno detto che sono stata pazza a vendere il mio libro a 0.99 cents, che era regalato.
      Ma io non sono NESSUNO, se voglio che la gente sia spinta a conoscermi non posso pretendere chissà che cifre. Non dico mi abbia resa felice “regalare” anni di lavoro, ma preferisco dare alle persone l’opportunità di conoscermi che fargli dire “Perchè dovrei spendere 5€ per sta qui che non è nessuno? Poi magari il libro è pure brutto”
      Detto questo posso dirti che la persona a cui mi riferisco è una in particolare e quelle parole se le merita ben bene.
      Tante persone sono convinte che per scrivere un bel libro sia sufficiente che sia grammaticalmente perfetto, senza rendersi conto che, se scrivi male, e parlo di stile, puoi anche fartelo correggere dall’accademia della crusca, intanto sarà brutto lo stesso.
      Può anche criticarmi perchè non avevo i soldi per permettermi un revisore, ma almeno il mio libro trasmette delle emozioni, non nego che qualche refuso in 600 e passa pagine mi sia scappato, ma almeno quello è il mio libro e me lo sono scritta io per davvero, con pregi e difetti.

      Mi piace

      • Concordo, e te lo dico subito, che il tuo libro è veramente regalato! Sei una scrittrice talentuosa, lo sei davvero, concedi un passaggio su un treno, detto fantasia, che non tutti posseggono e sanno guidare. La correzione è importante e dovrebbe essere fatta in primis dall’autore e poi da qualcuno non proprio analfabeta che ama leggere e ne assorbe le reali emozioni. Io posso dirti che ho pubblicato, attraverso case editrici, 3 fiabe come autrice singola e, non potendo controllare il nr delle copie vendute non ho mai visto mezzo euro. Avrò superato il numero contrattuale? Non lo avrò superato? Un foglio anonimo con riportata una tabella non fa testo! Ho partecipato in molte antologie dove non perdi la proprietà dell’opera ma rinunci al compenso.

        Liked by 1 persona

      • Conosco la situazione, ti dicono che fino a che non vendi un tot di copie non ti pagano e alla fine se non ci arrivi non vedi nulla. Per fortuna con Amazon c’è più trasparenza, vedi tu tutto il venduto, aggiornato con scarto di qualche ora, Sai esattamente quanto hai guadagnato, è tutto molto chiaro. Se ripubblichi lascia perdere le piccole CE, fai direttamente come self su amazon, almeno hai la soddisfazione di vedere per davvero quante persone comprano e di vedere qualche soldino.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...