Mattina ~ La Corrispondenza ~ La Giornata della Lady Vittoriana

Victorian-Woman-Writer

 

Buongiorno a tutti!

Siamo a giovedì FINALMENTE! Ancora un giorno e la settimana è finita!

6a0120a538ca82970c0133f35c9b09970bOggi approfondiamo la giornata della nostra Lady Vittoriana scoprendo cosa fa dopo la sua passeggiata mattutina.

La Corrispondenza

Nell’epoca vittoriana sia le donne che gli uomini scrivevano moltissimo, tra le lettere e i biglietti di cortesia, che potevano davvero sfiorare quantità assurde, ricordatevi che si ringraziava praticamente per tutto, alle lettere che si scrivevano alle parenti prossime, come figlie, madri o sorelle, che potevano arrivare ad almeno una al giorno, c’era un gran consumo di inchiostro e cartac9a6a28dd69e134af57347cd76fd41a1 e un gran da fare a tenere tutto in ordine, assicurarsi di aver risposto a tutti, con la dovuta solerzia, archiviare la brutta copia per avere memoria di cosa si era scritto e soprattutto mandare biglietti per non perdere i contatti.

A seconda del carattere della dama che si occupava di questo compito la cosa poteva assumere diverse connotazioni.

La donna ordinata e puntigliosa lo avrebbe trovato un dovere, quasi un compito a cui adempiere, nei cassetti della sua scrivania avreste potuto trovare le lettere ordinatamente divise per mittente, ordine d’importanza e tipo di missiva; per una donna particolarmente socievole poteva essere uno svago piacevole per “chiacchierare” in un momento storico in cui non esistevano le chat e le e-mail, avrebbe adorato ricevere le lettere con gli ultimi pettegolezzi dalle sue amiche e avrebbe egualmente amato rispondere a esse.

IMG0002Le più disordinate e indolenti, invece, sarebbero state davvero insofferenti a questo compito e vi si sarebbero dedicate solo quando, una lunga attesa senza risposta alcuna, avrebbe potuto provocare la fine di un’amicizia.

Ovviamente dal carattere della dama dipendeva anche il tono della lettera, le missive delle più precise sarebbero state più stringate e limitate al necessario da dire, quelle delle più socievoli le più piacevoli e ricche di notizie da leggere e quelle delle victorian-lady-writing-a-letter1-329x500indolenti, probabilmente, molto striminzite e banali.

Ovviamente bisognava sempre prestare moltissima attenzione agli argomenti trattati in queste lettere, bisogna ricordarsi che allora bastava poco a suscitare uno scandalo. Se parlare di un argomento scandaloso o poco consono a una festa o durante un tè avrebbe potuto far finire la nostra Lady sulla bocca di tutti, permettersi di metterlo per iscritto avrebbe potuto essere la sua rovina.

Per oggi, con la Lady abbiamo finito, lasciamole la sua privacy per scrivere le sue lettere in santa pace!

Secondo voi chi è?

La più ordinata, la più socievole o l’indolente?

Buon proseguimento cari amici!

 

Spero che questo articolo sia stato esauriente ed interessante e vi invito a farmelo sapere! Vi invito inoltre, nel caso ci fosse qualcosa che vi incuriosisce, a richiedermi di trattare l’argomento. Se volete ringraziarmi è molto gradita la condivisione dell’articolo su facebook tramite l’apposito tasto sotto il post. (Vi ringrazio anticipatamente per il tempo che avete dedicato alla lettura di questo ed altri articoli). Se dedicherete un secondo del vostro tempo a clikkare il bannerino rosa qui sotto mi regalerete un voto per aiutarmi a rendere un po’ più visibile il mio blog.

siti

Segui la mia pagina facebook!

Altri social:

TUMBLR

GOOGLE+

INSTAGRAM

TWITTER

 

Annunci

33 thoughts on “Mattina ~ La Corrispondenza ~ La Giornata della Lady Vittoriana

  1. Bello questo articolo.
    Io credo di essere nata nel secolo sbagliato, perché scrivo ancora lettere con una stilografica ed ho corrispondenza, da sempre, con parenti ed amici lontani. Corrispondenza che conservo in scatole, diverse scatole per la verità, fin sa quando ero bambina e che ogni tanto rileggo, ricordando così chi non c’è più.
    Hai mai letto “Il diario di campagna di una signora inglese del primo novecento” di Edith Holden, illustrato con acquerelli, ? Oppure “Le Stagioni” di Louis Lawrence, sempre splendidamente illustrato e sempre riguardante l’epoca vittoriana.
    Buona giornata.

    Liked by 1 persona

  2. Riassumendo un po a queste lady piaceva mangiare e poi bruciare con diete ferree o passeggiate e gli piaceva anche scrivere xD
    In qualche modo il tempo lo dovevano pure passare come dar loro torto XD
    Questi articoli sono secondo me sempre i più interessanti e ti faccio i miei complimenti per la cura con cui ne parli!:)

    Liked by 1 persona

  3. Non ho mai avuto una bella grafia, però amo scrivere. Di solito lo faccio nel cellulare o computer, una volta fatto, ricopio tutto a un blocco notes, mi sembra che lì non andrà mai perso.
    Posso chiederti qual è il libro che ti ha fatto appassionare a questa epoca?

    Liked by 1 persona

  4. Pingback: La Biblioteca ~Stanze Piano Terra ~ La Casa Vittoriana | Racconti dal passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...