Mrs Beeton e il suo libro ~ “Mrs Beeton’s Book of Household Management”

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Vorrei iniziare la rubrica dedicata alla cucina parlandovi di Mrs Beetons.

Voi vi chiederete: E chi è?

Isabella_Beeton,_by_Maull_&_Polyblank

Isabella Beeton

E’ l’autrice di uno dei più famosi libri di cucina mai pubblicati, quindi ho pensato che poteva essere interessante raccontare qualche cosa anche su di lei, vissuta in Inghilterra ai tempi della Regina Vittoria.

Isabella Beeton, nata Mayson  fu autrice di uno dei bestseller vittoriani più famosi al mondo: il libro “Mrs Beeton’s Book of Household Management” .

Questo libro  forniva tutte le informazioni necessarie per mandare avanti una casa e la famiglia. Spiegava anche: come ci si doveva vestire, come si trattava la servitù, quali fossero i comportamenti da tenere per una perfetta padrona di casa, quali cibi far servire per un particolare tipo di cena finanche a: come occuparsi dei propri figli.

Illustrazioni tratte da un articolo di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte da un articolo di Mrs Beaton .

Vita

Isabella nacque il 12 Marzo 1836 al 24 di Milk Street, nel quartiere londinese di Cheapside, frequentato dalla borghesiaEdm1869 mediobassa. Suo padre, Benjamin Mayson, morì quando lei era giovane e la madre, Elisabetta Jerram, sposò Henry Dorling, che era vedovo a sua volta e aveva quattro figli suoi. A seguito di questo si trasferiranno ad Epsom, nel Surrey, dove Henry era Direttore della Epsom Racecourse.

Isabella fu mandata a scuola ad Heidelberg, in Germania, per due anni, dove divenne una bravissima pianista e poi tornò a Epsom.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Si ritrovò ad essere la maggiore di venti fratelli, una grande famiglia, anche per i tempi vittoriani. Essendo la più grande e dovendosi prendere cura della casa e della famiglia affinò le sue capacità di babysitting e gestione generale della casa, doti che le hanno dato l’esperienza e la fiducia per scrivere il suo famoso libro.

Il marito di Isabella, Samuel Orchart Beeton, (lo sposerà nel 1856), nacque a sua volta in Milk Street. Anche dopo il trasferimento a Epsom le loro due madri si erano tenute in contatto. In una visita a Londra, Isabella è stata presentata a Samuel Beeton, che era diventato un editore di libri e riviste popolari. Quando le lettere di Isabella al suo futuro sposo sono state vendute all’asta nel 1999 è stato rivelato che lei si firmava con il soprannome di “Fatty”.

I Beetons si sono sposati il ​​10 luglio 1856 presso la Chiesa Parrocchiale di San Martino, Epsom. Nel mese di agosto dello stesso anno si trasferirono nella loro prima casa, una grande proprietà all’italiana al 2 di Chandos Ville sulla Woodridings in Hatch End.

Il loro primo figlio, Samuel Orchart, nacque a maggio del 1857, ma morì nell’agosto dello stesso anno. Nel settembre del 1859 nacque il loro secondo figlio, chiamato, come il precedente, Samuel Orchart.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Durante la sua vita a Hatch End Isabella ha cominciato a scrivere articoli sulla cucina e la gestione della casa per le pubblicazioni del marito. Aveva smesso di fare la pianista per occuparsi della casa e dopo la morte del primo figlio, forse per distrarla, il marito le aveva suggerito di dedicarsi a questi articoli. Negli anni tra il  1859 e il 1861 ha scritto il supplemento mensile di Domestic Magazine Englishwoman. Il 25 Dicembre 1861 gli articoli sono stati pubblicati come un unico volume The Book of Household Management, che comprendeva tutte le informazioni per la gestione di una casa.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Nel 1861, Samuel Beeton ha fondato The Queen un settimanale per le signore, concentrato sull’alta società e ricco di descrizioni dettagliate sugli eventi sociali di Londra. Gli articoli parlavano di occupazioni come: la letteratura e altri divertimenti adatti alle signore .

I Beetons hanno lasciato Hatch End nell’autunno del 1861.

Nel dicembre dello stesso anno loro figlio si ammalò di scarlattina, morì a Capodanno.

Mrs. Beeton ha dato alla luce altri due figli, Orchart, (la vigilia di Capodanno nel 1863), e Mayson Moss, (a gennaio 1865). Orchart ha continuato a condurre una vita prospera nell’esercito e Mayson inizialmente seguì le orme del padre come editore e poi come giornalista. Nel 1904 Mayson fece un’ispezione al fiume Exploits nell’area di quello che ora è GrandOldFashion3RAY_558x800 Falls Windsor nel Newfoundland e lo prese in considerazione per contribuire alla creazione di una cartiera lì. Nacque una nuova società chiamata Anglo Newfoundland Development Company, di cui è diventato presidente. Durante la guerra, il mulino è stato necessario per consentire la produzione di carta per proseguire senza interruzioni la fornitura di carta da giornale per il Daily Mail, che ha ottenuto il record mondiale per la circolazione quotidiana.

La loro casa a Hatch End è stata distrutta da una bomba tedesca durante un raid aereo nel settembre 1940 e il sito è ora occupato da dei negozi. Tuttavia, sono ancora ricordati da una targa sul sito di Chandos Villas, e nel nome di una strada vicina, Beeton Close.

 

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Il Successo nel dettaglio

Il titlo originale del libro era:

Una vecchissima edizione.

Una vecchissima edizione.

“The Book of Household Management Comprising information for the Mistress, Housekeeper, Cook, Kitchen-Maid, Butler, Footman, Coachman, Valet, Upper and Under House-Maids, Lady’s Maid, Maid-of-all-Work, Laundry-Maid, Nurse and Nurse-Maid, Monthly Wet and Sick Nurses, etc. etc.—also Sanitary, Medical, & Legal Memoranda: with a History of the Origin, Properties, and Uses of all Things Connected with Home Life and Comfort”

All’epoca infatti usava spiegare metà libro nel titolo. Questo libro fu quello che al giorno d’oggi potremmo definire un autentico bestseller

Fu un immediato successo: vendette oltre 60.000 copie nel suo primo anno di pubblicazione e quasi due milioni entro

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

il 1868. Oltre alle ricette, il libro contiene consigli in materia di gestione della casa e della servitù, la cura dei figli, il galateo, e l’intrattenimento. I suoi scritti riscossero un grande successo tra le lettrici che vi trovarono validi suggerimenti su come dirigere l’abitazione.

Il successo di quest’opera si può semplicemente spiegare nel modo pratico e diretto in cui Isabella era in grado di spiegare i giusti modi di fare e i dettagli più importanti per saper affrontare la vita, per una donna, nel modo migliore.

In ogni famiglia ne esisteva, (e probabilmente tutt’ora ne esiste), una copia che veniva anche regalata alle neospose, era insomma il vademecum della vita vittoriana e abbracciava ogni parte e ogni classe della casa, dall’ultima sguattera di cucina alla nobile padrona altolocata.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Proprio la cucina è il fulcro del volume, dove di 1112 pagine, circa 900 sono dedicate a ricette e ingredienti tipici dell’epoca.

Questo volume è anche conosciuto come Mrs Beeton’s cookbook e come tale citato.

Questo libro presentò anche un’importante innovazione, ovvero le illustrazioni delle varie ricette, colorate ad acquerello stampate a fronte pagina. Sarà solo da quel momento che i libri di cucina presenteranno l’aspetto finale del piatto e sarà anche questo uno dei motivi che rese il manuale di Isabella Beeton così indimenticabile, inoltre, fu sua l’idea rivoluzionaria di elencare gli ingredienti all’inizio della ricetta e sempre sua quella di inserire il tempo di cottura delle varie preparazioni;  le illustrazioni del libro furono poi riutilizzate in seguito per stampe e decorazioni di moltissimi oggetti di uso domestico.stock-graphics-Mrs-Beetons-Book-of-Household-Management-015

Fu anche la prima a sottolineare l’importanza della salute degli animali e che l’uso di prodotti locali e di stagione era fondamentale, molto prima che l’agricoltura biologica e il km zero entrassero nella cultura popolare.

Oltre a rappresentare un valido aiuto tra i fornelli, questo manuale ci fornisce uno spaccato molto realistico sulla vita dell’epoca, realistico perchè ne analizza i problemi, in modo da poterli risolvere e, forse, è proprio dai problemi che si conoscono le epoche storiche.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton .

Morte prematura

The Short LIfe And Long Times of Mrs Beeton" di Kathryn Hughes

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Isabella morirà prematuramente a soli 28 anni dopo la nascita del quarto figlio di febbre puerperale.

Suo marito le sopravvivrà altri 12 anni per poi morire di tubercolosi.

Entrambi sono sepolti al West Norwood Cemetery nel sud di Londra. Il memoriale originale diventato fatiscente fu sostituito dai figli con una semplice lapide nel 1930.

Circola un’indiscrezione in cui si dice che il marito, Sam, e la società che acquistò i diritti d’autore da lui, avessero tenuto nascosta la morte di Isabella al pubblico così da poter pubblicare nel corso degli anni diverse nuove appendici di Mrs Beeton per ogni tipo di cucina.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Per la sua giovane vita, la signora Beeton, ha senz’altro compiuto grandi cose e lasciato segni ai posteri che sono, a tutt’oggi, indimenticabili.

Se infatti il suo nome non è granchè conosciuto, dalle nostre parti, in Inghilterra quasi ogni libro di cucina la cita o la aggiunge agli autori.

Isabella è stata una scrittrice in senso moderno che per prima dichiarò, nella prefazione del libro, che non

La lapide.

La lapide.

tutte le cose che scriveva le appartenevano, ma che a sua volta le aveva apprese da altri e stilerà, in fondo al volume, una bibliografia degli altri tomi che l’hanno aiutata nella sua ricerca; questo suo gesto, molto inconsueto per il tipo di scrittura a cui si era dedicata, la rese veramente la capostipite dei manuali di casa di tutto il mondo da allora in avanti.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Curiosità

Serie TV

Nel 2006, la BBC ha trasmesso un dramma biografico, La vita segreta di Mrs. Beeton, con Anna Madeley nel ruolo della protagonista. Questa miniserie

Anna Madeley nella serie.

Anna Madeley nella serie.

tende a sottolineare le credenze femministe della signora Beeton, così come gioca sul presupposto che molti spettatori conoscessero parte della sua giovinezza, trascurando un po’ di scendere nel dettaglio.

284158_1

Anna Madeley nella serie.

Purtroppo questa fiction, a cui si deve riconoscere l’ottima scelta e realizzazione dei costumi , non è mai giunta in Italia e soprattutto non era molto veritiera né spiegava nel dettaglio la vera vita della protagonista.

La fiction, per la regia di Jon Jones, suggerisce, che Isabella Beeton abbia sofferto di sifilide contratta dal marito, e che questo può forse aver portato alla sua morte e a quella dei suoi primi due figli, anche se non vi è alcuna prova certa per questa speculazione. Un documentario per la BBC di Sophie Dahl trasmesso sul canale BBC2 del 29 settembre 2011 ha suggerito che fosse altamente improbabile che la signora Beeton sia morta di sifilide.

Vi lascio un link per chi fosse interessato a qualche dettaglio in più sulla serie:

BBC4’s The Secret Life of Mrs Beeton

IMDB

Un piccolo spezzone della serie.

Biografia

Biografia

Biografia

Nel 2005 è stata anche edita una biografia su di lei dal titolo: “The Short LIfe And Long Times of Mrs Beeton” di Kathryn Hughes, curata anche dai bis bis nipoti di Isabella: Isobel e Martin Beeton, tutt’ora in vita.

La storica Kathryn Hughes ha condotto lunghe ricerche sulla scrittrice, arrivando ad ipotecare il suo appartamento per acquistare la collezione di lettere di Mrs Isabella, e ne ha pubblicato la biografia avanzando dubbi circa le sue capacità culinarie: sembra, infatti, che nello scrivere la prima ricetta del “Victoria Sponge”, (“Torta della Regina Vittoria”), in una delle riviste del marito, non avesse incluso le uova, fondamentali per la preparazione del dolce. La Hughes ha impiegato cinque anni per rintracciare tutte le ricette incluse nel libro, ed ha scoperto che sono state riportate, quasi parola per parola, nei volumi risalenti alla Restaurazione.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Illustrazioni tratte dal libro di Mrs Beaton.

Qualcuno dei libri rintracciabili su Google books:

Mrs. Beeton’s Cookery Book and Household Guide

Mrs. Beeton’s Dictionary of Every-day Cookery

Mrs Beeton’s Cakes & Bakes: Foreword by Claire Ptak

Versione italiana presente su amazon

La versione è notevolmente ridotta, ma per chi non conosce l’inglese può essere un’alternativa interessante.

beeton_digls0017cleanp0001Edmsept1861mrs-beetonimages (1)

Spero che questo articolo sia stato esauriente ed interessante e vi invito a farmelo sapere! (Ringraziandovi anticipatamente per il tempo che avete dedicato alla sua lettura).

Segui la mia pagina facebook!

Altri social:

TUMBLR

GOOGLE+

INSTAGRAM

TWITTER

19 thoughts on “Mrs Beeton e il suo libro ~ “Mrs Beeton’s Book of Household Management”

    • I disegni sono fantastici. Io tempo fa giocavo davvero tantissimo a un gioco che si chiama The Sims, non mi interessava molto il simulatore di vita reale, mi piaceva costruire case e arredarle in ogni minimo dettaglio. Su questa cosa ci fu un grande impatto in rete e molte persone si misero per divertimento a creare mobilia supplementare e metterla scaricabile. Trovai un sito che metteva tutta mobilia vittoriana da usare in gioco, non puoi capire quanto mi sia fusa il cervello per ore e ore a fare case. Eccolo —-> http://www.vitasims2.com/sims2objects_donation_17.htm non puoi capire le ore che ci ho perso dietro!

      "Mi piace"

  1. Molto interessante questa nuova rubrica, sto leggendo dal telefonino… ma appena sono al pc ritorno per vedere meglio le illustrazioni che sono qualcosa di eccezionale. Buona giornata, carissima.

    Piace a 1 persona

  2. Pingback: Cucina | Racconti dal passato

  3. Pingback: La Cameriera | Racconti dal passato

  4. Pingback: Ricette Vittoriane | Racconti dal passato

  5. Pingback: Una ricetta vittoriana: Frittelle di mele ~ Apple Fritter | Racconti dal passato

  6. Pingback: Una ricetta vittoriana: Frittelle di riso ~ Rice Fritter | Racconti dal passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...